venerdì 17 maggio

di | 16 Maggio 2019

salmo 52 – Titolo: CANTO DEGLI INCOSCIENTI

Più ancora della pagina della prima caduta, e di quella del diluviò, e di quella della distruzione di Gerusalemme, e di altre, questa potrebbe essere la pagina più pessimistica di tutta la Bibbia. Ormai sulla scena del mondo non ci sarebbe più neppure un saggio, non uno che faccia il bene, non uno che cerchi Dio. E però ci sarebbe ancora lui, ancora Dio. Sarà forse così alla fine.

Al maestro del coro. Su «Macalàt». Maskil. Di Davide.

2 Lo stolto pensa: «Dio non c’è».
Sono corrotti, fanno cose abominevoli:
non c’è chi agisca bene.

3 Dio dal cielo si china sui figli dell’uomo
per vedere se c’è un uomo saggio,
uno che cerchi Dio.

4 Sono tutti traviati, tutti corrotti;
non c’è chi agisca bene, neppure uno.

5 Non impareranno dunque tutti i malfattori
che divorano il mio popolo come il pane
e non invocano Dio?

6 Ecco, hanno tremato di spavento
là dove non c’era da tremare.
Sì, Dio ha disperso le ossa degli aggressori,
sono confusi perché Dio li ha respinti.

7 Chi manderà da Sion la salvezza d’Israele?
Quando Dio ristabilirà la sorte del suo popolo,
esulterà Giacobbe e gioirà Israele.

Commento

Questo salmo è chiamato anche salmo dell’ateo. È il doppio, con alcune differenze del  salmo 13. La grande differenza consiste nel fatto che nel salmo 13 si esaltava il giusto che trova sicurezza in Dio, in questo salmo si parla di tutti gli ingiusti, gli empi che sono travolti dal male.  L’empio pensa di poter vivere tranquillo con il suo male,  pensa che si può vivere come se Dio non esistesse. In realtà secondo il salmista questa è anche la loro grande paura: sentire il male compiuto come luogo della loro perdizione.  Il salmo, di tono sapienziale, resta comunque la proclamazione della presenza di Dio nella storia umana. Una presenza misteriosa, con tempi segreti ma una presenza efficace, che non lascia impunita I’ingiustizia e la sopraffazione e che alla fine fa trionfare il bene.

Preghiamo

Preghiamo per tutti i genitori.

 

4 pensieri su “venerdì 17 maggio

  1. sr rita

    Che Dio sia assente da un mondo corrotto e perverso non è un dubbio solo del passato. Forse il compito del credente è quello di rendere testimonianza di fede in un Dio che dentro la storia di ogni tempo non smette di tessere salvezza.
    Una preghiera per mia nipote Lucia nel suo compleanno.

    Rispondi
  2. sr Alida

    DIO DAL CIELO SI CHINA sui figli dell’uomo per vedere se c’è un saggio che lo cerca ….
    Mi piace questa immagine di Dio che si china verso noi ….Questo sguardo Suo misericordioso,tenero, amorevole di PADRE …… , che ci accompagna nonostante quello che siamo e così ignorato da noi…..Se pensassimo spesso, questo basterebbe per essere felici …
    Mentre prego per tutti i genitori chiedo una preghiera perchè oggi concludo il catechismo con il gruppo di ragazzi della Cresima e per le loro famiglie , perchè rimanga in loro questa ricerca del Signore come amico e compagno di cammino ….. Li affido al Signore e nel ricordarli nel cammino fatto insieme…

    Rispondi
  3. Elena

    Mi capita spesso di pensare a come vive chi pensa il male, chi vive il male, chi fa del male la propria ragione di vita e penso che non sia un bel vivere. Ognuno costruisce la propria vita come può, in base alla sua storia e alle oopportunità che ha avuto, o come vuole, seguendo la malvagità perche il suo cuore è oscuro. Certo è lontano da Dio, anche quando Lui si china a cercarci con tenacia e amorevolezza. Chi non conosce e riconosce l’amore è davvero lontano da Dio. E credo sperimenti una, costante paura. Preghiamo anche per queste persone. E per tutte le intenzioni che portiamo nel cuore.

    Rispondi
  4. sr rita

    Ho appena saputo che Don Roberto sta camminando sulle montagne del Paradiso. Già vede ciò che da sempre ha desiderato e contempla Colui per il quale ha vissuto, amato, sofferto e donato la vita. Sia benedetto il Signore per il BENE che ha incarnato in Don Roberto. Sono vicina a Don Sandro e a quanti hanno vissuto vicino a Don Roberto attingendo alla sua paternità e sapienza.Per tutti prego con cuore fraterno e grato.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.