sabato 24 febbraio

di | 24 Febbraio 2018

Michelangelo_Buonarroti_027Ger 10,1-6

Ascoltate la parola che il Signore vi rivolge, casa di Israele. 2 Così dice il Signore: Non imitate la condotta delle genti e non abbiate paura dei segni del cielo, perché le genti hanno paura di essi. 3 Poiché ciò che è il terrore dei popoli è un nulla, non è che un legno tagliato nel bosco, opera delle mani di chi lavora con l’ascia 4 è ornato di argento e di oro, è fissato con chiodi e con martelli, perché non si muova. 5 Gli idoli sono come uno spauracchio in un campo di cocòmeri, non sanno parlare, bisogna portarli, perché non camminano. Non temeteli, perché non fanno alcun male, come non è loro potere fare il bene”. 6 Non sono come te, Signore; tu sei grande e grande la potenza del tuo nome.

Commento

Il tema del brano di oggi è attuale: non imparate, non imitate le genti che credono negli idoli. Potremmo dire non seguite le vie di queste genti. È molto attuale perché la tentazione di seguire l’idolo è molto presente nella nostra società. Si tratta di considerare il rapporto con le sapienze mondane e con i loro processi e metodi . Mi sembra significhi dunque tutto un orizzonte della riflessione umana legata, agli idoli che la generano e la governano. Tale sapienza mondana si presenta come salda ed efficace, addirittura con “segni del cielo”: è importante non averne paura, non diffidare, entrare in dialogo con queste culture. Ma è anche importante non assecondarle. Perché tutto questo è nulla, è vuoto.  Il testo ci dice anche quali sono i segni per riconoscere l’idolo: sono fissati come chiodi, perché da soli non stanno in piedi, sono spauracchio, non parlano, bisogna portarli. Essi non sono da temere. Il nostro Signore rimane per sempre, è il Vivente. Bisogna stare molto attenti a non cadere in  questa povera imitazione di tutto quanto non è il vero Dio da imitare.

Preghiamo

Preghiamo per Maria

2 pensieri su “sabato 24 febbraio

  1. srAlida

    Signore ,Tu sei grande aiutaci sempre a cogliere i segni del Tuo amore fedele ,che poggia sul fondamento sicuro della Tua Parola ,in cui ogni idolo perde significato.Preghiamo per Maria e per le persone che ci chiedono preghiera affidiamo al Padre l’umanità sofferente ,per vari motivi .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.