mercoledì 9 ottobre

di | 9 Ottobre 2019

Salmo 89 – 1 parte – Canto NAZIONALE

Potremo mai essere sicuri, Signore, della nostra sorte?  E perché pregarti? Per farti memoria di come tu ci hai fatti: per ricordarti le tue promesse. Perché la storia – questa storia di nemici e di guerre – è un assurdo. 

 Canterò in eterno l’amore del Signore,
di generazione in generazione
farò conoscere con la mia bocca la tua fedeltà,

3 perché ho detto: «È un amore edificato per sempre;
nel cielo rendi stabile la tua fedeltà».

4 «Ho stretto un’alleanza con il mio eletto,
ho giurato a Davide, mio servo.

5 Stabilirò per sempre la tua discendenza,
di generazione in generazione edificherò il tuo trono».

6 I cieli cantano le tue meraviglie, Signore,
la tua fedeltà nell’assemblea dei santi.

7 Chi sulle nubi è uguale al Signore,
chi è simile al Signore tra i figli degli dèi?

8 Dio è tremendo nel consiglio dei santi,
grande e terribile tra quanti lo circondano.

9 Chi è come te, Signore, Dio degli eserciti?
Potente Signore, la tua fedeltà ti circonda.

10 Tu domini l’orgoglio del mare,
tu plachi le sue onde tempestose.

11 Tu hai ferito e calpestato Raab,
con braccio potente hai disperso i tuoi nemici.

12 Tuoi sono i cieli, tua è la terra,
tu hai fondato il mondo e quanto contiene;

13 il settentrione e il mezzogiorno tu li hai creati,
il Tabor e l’Ermon cantano il tuo nome.

14 Tu hai un braccio potente,
forte è la tua mano, alta la tua destra.

15 Giustizia e diritto sono la base del tuo trono,
amore e fedeltà precedono il tuo volto.

16 Beato il popolo che ti sa acclamare:
camminerà, Signore, alla luce del tuo volto;

17 esulta tutto il giorno nel tuo nome,
si esalta nella tua giustizia.

18 Perché tu sei lo splendore della sua forza
e con il tuo favore innalzi la nostra fronte.

19 Perché del Signore è il nostro scudo,
il nostro re, del Santo d’Israele.

Commento

Essendo il salmo molto lungo lo suddiviso in due parti. Possiamo mettere questo salmo nella categoria dei salmi che invocano il messia, detti appunto salmi messianici. Il salmo ci parla di una serie di promesse di Dio. La promessa iniziale è quella della creazione che è ricordata con un inno al cosmo: Dio vincendo i mostri del caos e piegando i monti sacri dei culti cananei offre stabilità all’essere e alla vita. C’è, però, una promessa storica decisiva per Israele, quella fatta da Natan a Davide e alla sua discendenza. il salmista la riprende e la commenta vedendola come il segno più alto della presenza divina nella storia umana. Stiamo parlando della promessa del messia che da sempre riecheggia nella storia di Israele. Egli deve venire dalla stirpe di Davide, il grande re di Israele. È sognato come il grande restauratore del regno di Israele, il grande re atteso dalle genti. Noi sappiamo bene che il grande messia-re è Gesù, egli realizza le promesse di Dio

Preghiamo

Preghiamo per la pace in Siria.

3 pensieri su “mercoledì 9 ottobre

  1. Elena

    Prego per la Siria e le sue genti, sempre in guerra per mille ragioni crudeli. Prego per la pace, per il riconoscimento del diritto alla vita e alla propria cultura madre.

    Rispondi
  2. sr Alida

    Chi è come Te ,Signore fedele per sempre, che riedifichi in ognuno il Tuo amore ? Aumenta Signore la nostra fede nelle Tue promesse perchè prevalga la vita ,e la pace nel cuore nelle famiglie ,nel mondo,
    prego con voi per la pace in Siria.

    Rispondi
  3. Sr Rita

    Preghiamo per la nostra chiesa di Paranaguà, soprattutto per i suoi sacerdoti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.