mercoledì 15 maggio

di | 14 Maggio 2019

– Salmo 50 – Titolo :  CREA IN ME, O DIO, UN CUORE MONDO

«Grazie, o Dio, per averci dato questa divina preghiera del Miserere, questo Miserere che è la nostra preghiera quotidiana… compendio di ogni nostra preghiera» (C. de Foucauld). 

Al maestro del coro. Salmo. Di Davide.
2 Quando il profeta Natan andò da lui,
che era andato con Betsabea.

3 Pietà di me, o Dio, nel tuo amore;
nella tua grande misericordia
cancella la mia iniquità.

4 Lavami tutto dalla mia colpa,
dal mio peccato rendimi puro.

5 Sì, le mie iniquità io le riconosco,
il mio peccato mi sta sempre dinanzi.

6 Contro di te, contro te solo ho peccato,
quello che è male ai tuoi occhi, io l’ho fatto:
così sei giusto nella tua sentenza,
sei retto nel tuo giudizio.

7 Ecco, nella colpa io sono nato,
nel peccato mi ha concepito mia madre.

8 Ma tu gradisci la sincerità nel mio intimo,
nel segreto del cuore mi insegni la sapienza.

9 Aspergimi con rami d’issòpo e sarò puro;
lavami e sarò più bianco della neve.

10 Fammi sentire gioia e letizia:
esulteranno le ossa che hai spezzato.

11 Distogli lo sguardo dai miei peccati,
cancella tutte le mie colpe.

12 Crea in me, o Dio, un cuore puro,
rinnova in me uno spirito saldo.

13 Non scacciarmi dalla tua presenza
e non privarmi del tuo santo spirito.

14 Rendimi la gioia della tua salvezza,
sostienimi con uno spirito generoso.

15 Insegnerò ai ribelli le tue vie
e i peccatori a te ritorneranno.

16 Liberami dal sangue, o Dio, Dio mia salvezza:
la mia lingua esalterà la tua giustizia.

17 Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca proclami la tua lode.

18 Tu non gradisci il sacrificio;
se offro olocausti, tu non li accetti.

19 Uno spirito contrito è sacrificio a Dio;
un cuore contrito e affranto tu, o Dio, non disprezzi.

20 Nella tua bontà fa’ grazia a Sion,
ricostruisci le mura di Gerusalemme.

21 Allora gradirai i sacrifici legittimi,
l’olocausto e l’intera oblazione;
allora immoleranno vittime sopra il tuo altare.

Commento

Il Miserere è, forse, il salmo più celebre, meditato, interpretato da una schiera immensa di uomini pentiti e convertiti. Il centro spirituale di questa supplica è, infatti, tutta in quell’appassionato «Contro te, contro te solo ho peccato!». La tradizione giudaica, proprio sulla base di questa confessione, ha attribuito il salmo a Davide adultero con Betsabea e assassino del marito della donna, Uria (vedi 2Samuele 10-12). In realtà lo stile, il tema profetico dello «spirito» e del «cuore» come sacrificio perfetto, l’implorazione per la ricostruzione delle mura di Gerusalemme dopo l’esilio babilonese del VI sec. , fanno pensare ad un’epoca posteriore. Resta comunque intatta la potenza interiore di questa preghiera che è simile ad un terreno ricoperto per metà dalla tenebra e per l’altra metà dalla luce (la regione luminosa della grazia. Se il senso della colpa è vivissimo, più intensa è, però, l’esperienza del perdono, della novità dello spirito, della gioia che il Misericordioso, Dio, effonde sul peccatore pentito. Perciò più che un canto penitenziale, il Salmo 51 è la celebrazione della risurrezione alla vita..

Preghiamo

Preghiamo per Fabio

4 pensieri su “mercoledì 15 maggio

  1. sr rita

    Crea in me un cuore puro.
    Mi pare che questa invocazione racchiuda tutta la voglia di una nuova creazione, redenta, liberata, molto prossima a Dio.
    Preghiamo perché tanti possano fare questa esperienza di sentirsi perdonati e amati, proprio quando la colpa si fa sentire pungente.

    Rispondi
  2. Elena

    Crea in me un cuore puro… poiché peccatori siamo, il nostro cuore fa un po’ fatica a rimanere puro. Eppure, sganciandomi dal salmo e pensando a Gesù, che ha fatto nuove tutte le cose nel Suo perdono tanto grande, credo che una nuova prospettiva ci illumini la vita. Credo che possiamo davvero rivedere la vita e le esperienze sotto altri punti di vista che ci riportino un po’ di purezza, uno sguardo bambino, ancora capace di vedere mille sfumature, mille aperture, mille possibilità e speranze. Per noi stessi e per gli altri.
    Preghiamo per tornare a vedere con occhi puliti dal pregiudizio e dalle nostre tenaci convinzioni, capaci di vedere più in profondità e con maggiore capacità di perdonare. Per fare nuove tante cose anche noi!
    Preghiamo per Fabio e per Elisa, mia nipote.

    Rispondi
  3. sr Alida

    Crea in me,o Dio , un cuore puro ,rinnova uno spirito saldo …Il gesto d’ amore d’amore di Dio :perdonati e amati sempre…..Che bello poter ricominciare ogni volta ….Riconoscere che spesso è necessario dire umilmente “Signore abbi pietà di me !” E con la gioia del perdono ripartire,rimettersi in cammino …ogni nuovo giorno ..mi unisco alle vostre intenzioni e prego .

    Rispondi
  4. Anonimo

    Signore apri le mia labbra
    è la mia bocca proclami la tua lode.
    Oggi sono diventata nonna per la quarta volta: un’occasione stupenda per lodare Dio!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.