mercoledì 13 Marzo

di | 13 Marzo 2019

la lettrice salmo 11-12 – Titolo È AL COLMO LA FECCIA

Sottotitolo

Signore, gli uomini dalle mille parole
dominano gli uomini dalle cento parole:
Verità si è oscurata,
questo è tempo senza colpevoli.

2 Aiutami tu, Signore:
l’uomo fedele è scomparso,
sono spariti gli uomini giusti.

3 Solo falsità l’uno all’altro si dicono:
bocche piene di menzogna,
tutti a nascondere ciò che tramano in cuore.

4 Tagliale tu quelle lingue bugiarde:
ogni lingua che ordisce
discorsi arroganti.

5 Strappale, quelle lingue che dicono:
«Con le nostre parole
noi tutto possiamo;
son le parole le armi
cui tutto si piega:
nessuno ci potrà dominare»

6 «Per l’oppressione dei miseri,
per il pianto dei deboli
ora vengo», dice il Signore:
« Vengo a salvare
chi sente su dorso,
il soffio dell’oppressore»-

7 Risplendenti parole come puro argento
sette volte colato !

8 Tu. stesso, Signore, sarai la custodia
del detti tuoi e ci scamperai da questa genìa:

9 Come rettili strisciano e i più vili emergono,
è al colmo la feccia.

Commento

Il salmista si lamenta con Dio perché nella città non c’è più un uomo giusto. Di fatto nella città si moltiplicano gli uomini che fanno uso di parole vuote e false. Labbra false, cuore doppio, lingua arrogante sembrano essere la base della vita nella città e l’uomo giusto e fedele è messo ai margini, viene disprezzato e il grido del povero è inascoltato dalla città stessa. Sono le nostre storie, cariche di parole vuote e dove il grido del povero è inascoltato. Ma Dio risponde, non viene meno alla sua promessa e il signore salva chi lo ascolta. Dio non resta indifferente ed interviene con un oracolo solenne: «Vengo a salvare…». Il giusto oppresso, armato solo di questa promessa, preziosa più del «puro argento», affronta la feccia dei più vili che sono sempre gli «emergenti» della storia. A Dio fa male l’ingiustizia e allora interviene a difesa del povero

Preghiera

Preghiamo per tutti i nostri ragazzi

3 pensieri su “mercoledì 13 Marzo

  1. sr rita

    Se si dovessero tagliare tutte le lingue bugiarde…quanti mutilati ci sarebbero in giro; forse anche noi. Sconforta a volte vedere come regna la disonestà, la falsità, a volte camuffata di pseudo valori. Ci purifichi il Signore, venga incontro alla nostra povertà spirituale. Preghiamo per il piccolo Theo che deve fare un ulteriore intervento alla testa dopo l’incidente in cui ha perso il papà.

    Rispondi
  2. Elena

    Quanta disperante realtà nel salmo di oggi, quanta disperazione accorata. E quante mutilazioni davvero avremmo dentro e intorno a noi, se solo, il nostro non fosse un Dio dagli interventi di misericordia e di purificazione che cambiano l’uomo e non lo cacciano sempre più ai margini perché peccatore e fragile….
    Preghiamo per chi soffre a causa delle bugie e delle doppiezze. Per il piccolo Theo, per Giovanna, per i ragazzi, nostro futuro!

    Rispondi
  3. sr Alida

    Vengo a salvare ….dice il Signore … Condivido i vostri commenti e prego con voi per tutti i ragazzi per il piccolo Theo ,per Giovanna ,per il Papa e la curia romana in questa settimana di esercizi spirituali .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.