Lunedì 29 maggio

di | 29 Maggio 2017

 Matteo 23,8-12                                             

8 Ma voi non fatevi chiamare “rabbì”, perché uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli. 9 E non chiamate “padre” nessuno di voi sulla terra, perché uno solo è il Padre vostro, quello celeste. 10 E non fatevi chiamare “guide”, perché uno solo è la vostra Guida, il Cristo. 11 Chi tra voi è più grande, sarà vostro servo; 12 chi invece si esalterà, sarà umiliato e chi si umilierà sarà esaltato.

 Commento

Continua la discussione con i farisei. Non si tratta di mettere in evidenza dei precetti, ma di scoprire il modo nuovo, unico e originale che Gesù ha per guardare il mondo. Siamo di fronte ad un modo nuovo di pensare Gesù, il messia. non più maestro, guida, potente… ma una nuova guida sapienziale e morale che riflette il mistero di Dio che in Gesù si è fatto piccolo e ultimo, e che proprio per questa via ha mostrato ed espresso tutta la sua potenza. Le parole di oggi sono la rivelazione della via di Dio e del segreto della sua potenza. Diversamente da tutti gli altri “dèi”, il Padre di Gesù Cristo – il Dio che Gesù ci ha rivelato – si comunica e ci guida nella piccolezza del Cristo. Le grandezze imperiali non sono né vere guide, né veri magisteri, né vere paternità! Gesù Crocifisso è la Potenza e la Sapienza di Dio.  Questo esige che, proprio per come Gesù ci ha rivelato il mistero di Dio nella sua Persona e nella sua relazione con il Padre, noi ci ridefiniamo – tutti! – come fratelli, come figli dell’unico Padre, e tutti discepoli dell’unica Guida, Gesù. E Gesù si è rivelato vero Maestro e Signore proprio perché si è fatto il più piccolo di tutti noi.

Preghiamo

Preghiamo per Lara e Federico

3 pensieri su “Lunedì 29 maggio

  1. sr Rita

    Fratelli, servi, piccoli…sono appellativi che non piacciono. A tutti fa piacere sentirsi chiamare Don, Signora, professor. Dottor….Maestro…. La legge di natura ci insegna che le cose grandi nascono dai piccoli semi…..dalle gocce….dalla polvere…..Ringrazio le tante persone che oggi mi hanno inviato messaggi di bene e di letizia per il mio compleanno. Piccole parole, brevi cenni….che dicono la grandezza dell’amore, della fraternità…dell’essere a servizio gli uni degli altri. Preghiamo per Anna Carolina, una nostra bambina che è ritornata a casa, ma in una situazione di disagio.

    Rispondi
  2. elena

    Davvero, se la si guarda bene in profondità, la proposta di Gesù è sconvolgente! Davvero ribalta ogni prospettiva ed ogni forma di grandezza e di potere. Davvero ci restituisce il profondo senso della relazione e dell’amore…. Dio unico e grande proprio in questo e per questo! Che sia benedetto…. Mi ridà dignità. La ridà ad ogni essere umano e ad ogni creatura.
    Prego per tutti noi, piccoli semi nelle mani di Dio, che dal poco fa scaturire il molto! Per tutti noi servi e piccoli nel mondo, affinchè possiamo far lievitare nuove relazioni buone e giuste.
    Una preghiera per Lara e Federico, per Anna Carolina e per Don Roberto, che ringrazio con tenerezza.

    Rispondi
  3. sr Alida

    Chi serve è più grande tra voi …Scoprire il nuovo modo che Gesù ha per guardare il mondo,che proprio per la via di essere piccolo e ultimo ha espresso tutta la sua potenzaIn questa guida noi ci ritroviamo figli,fratelli discepoli,Le cose grandi nascono da piccoli semi e non dal vantarsi come dottori ,signor,don ,suor …Che il Signore ci conceda di essere piccoli semi tra le sue mani .Mentre mi lascio portare da questi vostri pensieri prego per le persone da voi ricordate ,oggi .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.