domenica 8 novembre

di | 7 Novembre 2020

33 domenica T. Ordinario – dal vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola:
«Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono. A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po’ del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”. Ora, mentre quelle andavano a comprare l’olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”. Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora»

commento

Manca olio nella lampada. L’olio che viene conservato nella lampada è come il concentrato di una capacità sapienziale di gestire la vita. È una realtà che non si fabbrica e nemmeno si trova per strada, magari all’angolo, dov’è seduto il primo ambulante, ma che va ricercata con pazienza e tenacia, nel posto giusto, e al tempo opportuno: “Andate piuttosto dai venditori e compratevene”, dicono le vergini sagge (Mt 25,9). Le vergini stolte della parabola pensano di trovare subito l’olio che manca loro, ma non è così; ci mettono infatti molto tempo, e quando tornano, troppo tardi, le nozze sono già iniziate. E il posto giusto in cui trovare l’olio della sapienza per vivere è il mio cuore, messo continuamente a confronto con la Parola. Mi serve un cuore vigile, attento, che non si perde in cose inutile nella vita. soprattutto in questi giorni così difficili.  ecco in che cosa consiste la saggezza di queste ragazze che attendono lo sposo: la vigilanza sul proprio cuore e sulla propria vita che diventa cura nei confronti della vita altrui.

Preghiamo

Preghiamo per tutte le famiglie.

Un pensiero su “domenica 8 novembre

  1. sr Alida

    L’ olio è la sapienza di gestire la vita.. Manca l’olio, a Cana è finito il vino, due matrimoni che han bisogno di ciò che è più importante:la gioia di un incontro e il senso del vivere… Il Signore nel Suo matrimonio con la Chiesa sua sposa è racchiude ciò che serve a ciascuno nel suo vivere con Lui e con gli altri. Qualcuno ci attende in fondo ad ogni notte.. Per tutte le famiglie preghiamo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.