domenica 25 novembre

di | 24 Novembre 2018

lavandapiedisolennità di Cristo re dell’universo – Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Pilato disse a Gesù: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?». Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù». Allora Pilato gli disse: «Dunque tu sei re?». Rispose Gesù: «Tu lo dici: io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce».

Commento

Siamo giunti alla fine dell’anno liturgico B, nel quale abbiamo ascoltato nella liturgia domenicale il vangelo secondo Marco. celebriamo oggi la solennità di cristo re dell’universo. Nel vangelo di Giovanni vi è come la manifestazione piena di questa regalità: proprio quando Gesù è nel pretorio romano di Gerusalemme, consegnato dai capi dei giudei, si confessa davanti a Pilato “Re dei giudei”, cioè loro Messia, unto e inviato da Dio al suo popolo. Ma attenzione: nel quarto vangelo Gesù è un Re paradossale, un “Re al contrario”, perché non ha il potere mondano, la gloria dei re della terra, non si fregia dell’applauso della gente, non appare in una scenografia trionfale. Al contrario, proprio nella nudità di un uomo trattato come schiavo, quindi torturato, flagellato, incoronato di spine, si rivela quale unico e vero Re di tutto l’universo, con una gloria che nessuno può strappargli, la gloria di chi ama il mondo fino alla fine, di chi sa dare la vita per gli uomini rimanendo nell’amore: dunque, gloria dell’amore vissuto e dell’amore mai contraddetto.

Preghiamo

Nella giornata contro la violenza alle donne preghiamo per tutte le donne.

3 pensieri su “domenica 25 novembre

  1. srAlida

    Tu lo dici ..Io sono Re…..dare la vita per amore è regnare? Non è cosa da pensare con superficialità…..ci vuole un cambio di pensiero ,di mentalità e di cuore ….ma sopratutto fa parte di quelle cose che non passano ,e solo chi ama veramente non passa ,l’amore rimane …..Mentre chiedo più consapevolezza di questo amore ,mi unisco alla preghiera per tutte le donne…

    Rispondi
  2. sr Rita

    “Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce».
    Gesù sa perché è venuto al mondo e porta fino in fondo la sua missione. Il prezzo è molto caro, ma quando si è nell’ambito dell’amore non ci sono calcoli. Gesù con questo Vangelo si avvia verso la passione. Ogni pagina è un passo verso la consegna di sé fatta con consapevolezza e fedeltà. Per Gesù la morte non è stata una fatalità: è la conclusione di una direzione ben precisa, accolta e voluta per amore.
    Che anche a nostra vita abbia una direzione talmente chiara e forte da attrarci sempre verso la conclusione, sia pure faticosa.

    Rispondi
  3. . Elena

    Testimone di verità, l’unica, quella che viene dall’essere di Dio. Che anche noi, con le nostre scelte, le nostre parole, le nostre azioni possiamo essere testimoni della verità che è del Pafre, una verità fatta di amore e fedeltà, di dono di sé e compassione. Gesù, re dell’universo, a servizio di ogni uomo, soprattutto del più fragile, del più povero, del più reietto.
    Prego per ogni donna , per la sua dignità , per il rispetto del suo essere meraviglia nel mondo e nella vita. Contro ogni violenza!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.