venerdì 8 novembre

di | 7 Novembre 2019

lc 1,1-4

Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che si sono compiuti in mezzo a noi, 2come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni oculari fin da principio e divennero ministri della Parola, 3così anch’io ho deciso di fare ricerche accurate su ogni circostanza, fin dagli inizi, e di scriverne un resoconto ordinato per te, illustre Teòfilo, 4in modo che tu possa renderti conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto.

Commento

Come ho detto rimetto lo stesso brano per introdurre il vangelo di Luca. in questo testo iniziale ci vengono date una serie di notizie. Perché Luca scrive un Vangelo? Per renderti conto della solidità degli insegnamenti. A chi scrive Luca? A Teofilo. Come scrive? Facendo un resoconto ordinato dei fatti accaduti e che riguardano Gesù. da chi riceve le notizie? Da testimoni oculari cioè dagli apostoli che hanno conosciuto Gesù. il testo introduttivo ci offre tutte queste notizie su Gesù e la sua vicenda. Però vi è un particolare importante che non dobbiamo dimenticare: Nel dare forma alla buona notizia, il Vangelo, attraverso il racconto, Luca ha la consapevolezza di una propria responsabilità davanti a Dio e agli uomini. Davanti a Dio deve essere un “servo della Parola”, capace di tenere conto di altri scrittori precedenti a lui e più autorevoli di lui. davanti agli uomini sente il dovere di rispondere a quei primi cristiani della sua comunità, dando loro una parola come cibo capace di nutrire e confermare la loro fede. Il Vangelo è un canto a quattro voci, quattro racconti, quattro memorie: ma il canto polifonico resta un solo canto, e uno solo è il Vangelo fatto carne, uomo, Gesù di Nazaret.

Preghiamo

Preghiamo per tutti gli annunciatori del vangelo.

2 pensieri su “venerdì 8 novembre

  1. Sr Rita

    Il racconto della vita di Gesù é l’annuncio di cui oggi c’è bisogno. Si sono dette tante cose nella chiesa e talvolta si è dimenticato di raccontare Gesù. Siamo nel tempo del primo annuncio anche oggi è lo dobbiamo fare con urgenza e chiarezza per non creare cristiani senza fede,senza fondamento.

    Rispondi
  2. sr Alida

    Annunciare perchè abbiamo incontrato chi ha fatto esperienza della presenza del Signore e perchè noi stessi abbiamo sperimentato il Suo amore,,senza finzioni ,ma raccontando la misericordia di Dio….si cercano tante cose per la propria formazione e poco si cerca quello che più importante che da sostegno e senso vero al nostro vivere.
    Prego con voi per tutti gli annunciatori del Vangelo .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.