venerdì 6 luglio

di | 6 Luglio 2018

1 corinti 1 Cor 1,17-19                                              

17 Cristo infatti non mi ha mandato a battezzare, ma a predicare il vangelo; non però con un discorso sapiente, perché non venga resa vana la croce di Cristo. 18 La parola della croce infatti è stoltezza per quelli che vanno in perdizione, ma per quelli che si salvano, per noi, è potenza di Dio. 19 Sta scritto infatti: Distruggerò la sapienza dei sapienti e annullerò l’intelligenza degli intelligenti.

Commento

Può sembrare impressionante la sicurezza con la quale Paolo afferma di essere stato mandato da Cristo “non a battezzare, ma a predicare il vangelo”. Senza attenuare la forza delle sue parole, possiamo tuttavia cogliere l’intenzione che lo muove, quella di evidenziare il cuore del mistero cristiano che è la Croce di Gesù, cioè la sua obbedienza al Padre fino al sacrificio d’amore per la salvezza del mondo. Infatti, la predicazione stessa è subito precisata come “non con un discorso sapiente”; quindi non ogni predicazione, ma quella che nei suoi contenuti, nei suoi modi è coerente con quel mistero della croce che deve essere annunciato. mi pare che partendo da questo principio del dono tutto si illumini: gli equivoci mondani di appartenenza e di potere vengono evitati e negati da una predicazione della Parola di Dio che evidenzi la centralità della Croce di Gesù, come cuore della fede e quindi senso profondo del battesimo stesso. Il cuore del discorso tra l’altro parla di sapienza e di stoltezza dove la vera sapienza è la “stoltezza apparente della croce.

Preghiamo

Preghiamo per tutti coloro che portano una croce.

4 pensieri su “venerdì 6 luglio

  1. Anna

    La stoltezza di chi segue la croce per chi sceglie la via più facile, mi fa pensare al giudizio del mondo per chi accoglie gli ultimi per chi sceglie una vita semplice ma autentica agli occhi di Dio per chi fa scelte non seguendo la moda del momento ma seguendo la croce di Gesù che porterà poi alla Resurrezione anche se ora sembra dolorosa e faticosa.
    Parole sapienti di Paolo attuali più che mai e che ci insegnano e ci indicano la vera Via.
    Possa davvero il Signore accompagnarci in questo cammino con gli occhi della Fede come ha testimoniato Paolo con la sua vita , le sue parole e le sue opere in Cristo Gesù.

    Preghiera
    Chiedo una speciale preghiera per la mia mamma che sta molto male che Dio la aiuti ad affrontare il cammino doloroso della sofferenza della malattia.

    Rispondi
  2. srAlida

    La parola della croce…. è per noi potenza di Dio ..Necessario però aumentare la fede perchè crediamo che il mistero della croce è veramente così …Aumenta Signore la nostra fede !
    Di cuore una preghiera per la mamma di Anna ,per la mamma di don Sandro ….per voi famigliari che il prendersi cura riveli la forza di Dio per chi è malato e per chi se ne prende cura .
    Una preghiera per il gruppo di ragazzi .con il loro allenatore intrappolati nella roccia ,in difficoltà per essere salvati .preghiamo anche per le loro famiglie .

    Rispondi
  3. . Elena

    Mi unisco alle comuni intenzioni di preghiera. Tutte contemplano una croce, ma anche una fede, una speranza. Che il Signore aiuti e sostenga tutti noi con la Sua compassione!

    Rispondi
  4. sr Rita

    Cristo infatti non mi ha mandato a battezzare, ma a predicare il vangelo.
    La vocazione di ogni cristiano è annunciare il vangelo di Gesù. Non tutti sono chiamati a battezzare, a fare cose di RITO. Ma tutti possiamo amministrare la grazia di cui siamo anche noi oggetto, perché la salvezza raggiunga tutti. Preghiamo per le chiese locali che si limitano a sacramentalizzare i fedeli…senza, a volte, aver annunciato davvero il Vangelo di Gesù, specie mediante le opere di carità.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.