venerdì 21 febbraio

di | 21 Febbraio 2020

Lc 12,49-53        

49Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! 50Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto! 51Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. 52D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; 53si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».

Commento

Gesù sembra esprimere un’ansia e una fretta che ci possono aiutare a cogliere il sacrificio d’amore che lo consegna all’intera umanità. Così, al significato puramente “temporale”, nelle due espressioni “quanto vorrei che fosse già acceso!” e “come sono angosciato finché non sia compiuto!” si unisce il senso più profondo della direzione e della volontà che tutto quello che Gesù dice e compie è sempre annuncio, e consegna di Sé per la salvezza del mondo. Il verbo “dividere” e il termine “divisione” presenti nel testo hanno  un significato altamente positivo, di condivisione e non di divisione. E lo stesso dono di Dio, che è lo Spirito Santo, si manifesta nella straordinaria varietà dei suoi doni. Ora noi sappiamo sia dalla Scrittura sia dalla nostra esperienza personale che tale “varietà” può e forse deve passare attraverso travagli anche penosi, ma che è assolutamente irrinunciabile. Quanta fatica, quanto dolore, e quanti errori e persino peccati si fanno, quando si pretende e si impone di identificare unione e comunione con una pretesa e violenta uniformità. E quanto è bello e soave che i fratelli vivano insieme nell’unità del Signore manifestata ed espressa dalla ricchezza e varietà dei doni accolti e custoditi da ciascuno.

Preghiamo

Preghiamo per la chiesa

3 pensieri su “venerdì 21 febbraio

  1. Sr Rita

    Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso.
    La missione di Gesù e dei cristiani è portare sulla terra il fuoco dello Spirito, il fuoco dell’Amore. Avere in cuore questo desiderio, che si fa passione, permette di realizzare la vita nel modo più alto e bello. Signore dacci un poco di questa passione e follia di amore affinché il mondo si accenda di bene.

    Rispondi
  2. Elena

    Come sarebbe bello se il fuoco portato da Gesù divampasse in ogni luogo, in ogni cuore , davvero. Come sarebbe delicata ed attenta, ogni nostra azione, quanto amore e rispetto circolerebbero. Quanta energia scalderebbe e sarebbe luce alle nostre vite….
    Possiamo solo lasciarci cogliere da questo fuoco buono e vero, diventando a nostra volta, piccole torce di luce e di calore, per molti altri….

    Rispondi
  3. sr Alida

    Gesù e un fuoco da accendere un Battesimo da ricevere …tutto ciò che Gesù dice e fa è la consegna di Sè per la salvezza del mondo …Tienici vicino a Te Signore per divenire almeno fiammella amata da Tè … per la Chiesa mi unisco a pregare …e per le vicende più dolorose in essa e nel mondo .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.