sabato 22 febbraio

di | 21 Febbraio 2020

Lc 12,54-59          

54Diceva ancora alle folle: «Quando vedete una nuvola salire da ponente, subito dite: “Arriva la pioggia”, e così accade.  55E quando soffia lo scirocco, dite: “Farà caldo”, e così accade. 56Ipocriti! Sapete valutare l’aspetto della terra e del cielo; come mai questo tempo non sapete valutarlo? 57E perché non giudicate voi stessi ciò che è giusto? 58Quando vai con il tuo avversario davanti al magistrato, lungo la strada cerca di trovare un accordo con lui, per evitare che ti trascini davanti al giudice e il giudice ti consegni all’esattore dei debiti e costui ti getti in prigione. 59Io ti dico: non uscirai di là finché non avrai pagato fino all’ultimo spicciolo».

Commento

Questo testo ci mette sulla strada di un argomento molto importante:quello del discernimento dei segni dei tempi. Impieghiamo la maggior parte del tempo a concentrarci sulle cose esteriori, siamo capaci a prevedere e ad analizzare  pioggia, nuvole, vento, condizioni atmosferiche… Perfino perfezionisti e a volte ansiosi circa il tempo, (basta chiederci quante volte guardiamo in una giornata le previsioni del tempo) siamo capaci di  produrre dati e proporre letture del reale, ma non ci rendiamo conto che la nostra attenzione è circoscritta su un oggetto tenuto ben lontano da quell’esistenza da cui scaturiscono le azioni e le scelte profonde. Abbiamo tutto, ma rischiamo di perdere noi stessi! Ci sporgiamo fuori di noi per mancanza di coraggio nel ritornare dentro di noi, dove il clima è sempre molto variabile. Il nostro cuore è terra contesa fra bene e male, e nell’attesa dell’inevitabile processo abbiamo l’opportunità di verificare nei rapporti con il prossimo la variabilità della mia condizione interna. Mio giudice sarà il fratello, quando giudicherà se sono stato capace di accogliere il suo bisogno di amore!

Preghiamo

Preghiamo per i ragazzi delle nostre scuole

3 pensieri su “sabato 22 febbraio

  1. Sr Rita

    Capaci di leggere i segni del tempo…e non quelli dello Spirito.
    In verità in queste settimane io, la mia comunità, continuiamo a guardare le previsioni del tempo e con preoccupazione. Abbiamo iniziato la riforma del tetto perché piove dentro casa da tutte le parti. Ma piove e con la pioggia non si può andare sul tetto a lavorare, a togliere le tegole… Si, una preoccupazione forte. Anche se non toglie la confidenza in Dio, qualche commento di poca fede ci scappa. Se fossimo così preoccupate anche per cogliere i segni dello Spirito…la nostra vita e missione potrebbero essere più feconde.
    Da oggi a lunedì saremo tutte insieme a Curitiba per l’assemblea con la madre generale venuta dall’Italia, mentre da lunedì a venerdì avremo la visita in comunità della Madre. Una preghiera perché sia occasione per cercare di riconoscere i segni dello Spirito.

    Rispondi
  2. Elena

    Abbiamo la necessità di controllare ciò che occupa la nostra vita, è normale. Ma facciamo fatica ad occuparci del nostro io più profondo, quello che ci fa scegliere le azioni, i contesti, le relazioni, i modi e i tempi… L’essere umano, a volte, vive vite scisse, separate, tra il fiori e il dentro. Penso che Gesù ci chieda di riportare armonia e compattezza a ciò che siamo e a come agiamo. Ci chiede di essere integri, ci permette di strutturarci dentro e fuori. E di avere sguardi che vanno oltre….
    Preghiamo per le comunità in Brasile e per l’assemblea generale delle sorelle in missione, per i ragazzi delle nostre scuole, per i volontari che oggi si incontrano e regalano tempo e competenze per i ragazzi seguiti dalla cooperativa di don Sandro.

    Rispondi
  3. sr Alida

    Pensiamo poco al tempo dello Spirito in noi e attorno a noi e a quanto al bisogno di amore di chi ci vive accanto ? Fa che il cuore Signore sia sostenuto dalla Tua Grazia e dal Tuo amore ,perchè ci accompagni in ogni vicenda del nostro vivere …non cercheremo altro .Di cuore la preghiera per la comunità e l’opera di sr Rita ,per la cooperativa di don Sandro ,i ragazzi delle nostre scuole ,per il virus che dilaga e si estende anche in Lombardia per chi se ne prende cura …Signore abbi pietà di tutti noi !

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.