tempo di natale, un altro tempo

di | 4 Gennaio 2021

E quindi quale può essere la grande sorpresa di un tempo “diverso”. Un tempo che non mi costringe solo a rincorrere l’oggi, il domani e il dopodomani? Un tempo che in qualche modo mi permetta di stare in una relazione buona. Sapendo che non posso fare a meno del tempo cronologico, posso come inserire in questo tempo qualcosa di unico. Posso imparare a guardare il tempo che scorre anche con un altro sguardo. Sempre partendo dai Greci, grandi pensatori, essi avevano una variante del tempo che chiamavano Kairos. Non esiste solo il tempo quantitativo, ma anche quello qualitativo. Il tempo Kronos scorre, ma non offre la pienezza del tempo e della vita. Kronos non regala la bellezza del tempo. Kairos non scorre, ma accade dentro lo scorrere. È dono, grazia. Kairos è come un punto di svolta, ferma il tempo Kronos e trasforma il tutto in tempo a favore di, tempo per. Kairos potremmo definirlo il momento più alto di ogni accadimento della vita. e va preso quando arriva. E devo diventare capace di riempire di Kairos, di grazia, il tempo che scorre. Vivere il kairos sul lavoro, in famiglia, nelle relazioni quotidiane non è facile, ma è sicuramente doveroso. Vuol dire per esempio costruire luoghi e incontri meno ostili possibile; vuol dire rendere accogliente il tempo, la casa; vuol dire trasformare il tempo che scorre in servizio all’altro; vuol dire prendere in mano la vita e viverla in pienezza e non trascinandola. Allora il mio sugo che ho fatto per non avere del tempo vuoto può diventare un occasione di generosità verso chi passerà per casa in questi giorni, verso chi si fermerà a pranzo con noi. Non sarà più un sugo che riempie  un vuoto, ma un buon cibo da condividere con altri. Un buon Kairos

2 pensieri su “tempo di natale, un altro tempo

  1. Elena

    E Kairos sia…forse c’è dentro davvero il senso di ciò che siamo, di ciò che facciamo, di ciò che tessiamo nelle nostre relazioni…che sia un buon Kairos!

    Rispondi
  2. sr Alida

    Riempire di grazia il tempo che scorre così come descritta da te don Sandro è una sfida alla mia superficialità, che proverò con l’aiuto del Signore di nuovo a vincere. GRAZIE.,

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.