sabato 2 dicembre

di | 1 Dicembre 2017

lettera ai romaniRm 8,9-11                                                      

 9Voi però non siete sotto il dominio della carne, ma dello Spirito, dal momento che lo Spirito di Dio abita in voi. Se qualcuno non ha lo Spirito di Cristo, non gli appartiene. 10Ora, se Cristo è in voi, il vostro corpo è morto per il peccato, ma lo Spirito è vita per la giustizia. 11E se lo Spirito di Dio, che ha risuscitato Gesù dai morti, abita in voi, colui che ha risuscitato Cristo dai morti darà la vita anche ai vostri corpi mortali per mezzo del suo Spirito che abita in voi.

Commento

Paolo descrive qui il nostro rapporto con Dio. esso non è tanto una nostra adesione a Lui, non è un nostro comportamento secondo il suo Vangelo, ma tutto dipende dal “fatto” che “lo Spirito di Dio abita in voi”. Tutto dipende da questo dono! Tale dono ci sottrae al “dominio della carne” : noi siamo “sotto il dominio dello Spirito”. Potremmo anche dire :non dipende immediatamente dalle nostre forze.  Mi piace quindi ascoltare e interpretare in senso forte l’affermazione, il nostro “corpo è morto per il peccato malgrado tutto, malgrado anche ogni nostra debolezza e cedimento”, cioè in direzione del peccato, in riferimento al peccato. La tensione tra morte e vita è ormai il ritmo profondo della nostra esistenza. La Pasqua è l’evento che domina la nostra intera esistenza. Continuamente noi sperimentiamo e celebriamo in noi stessi la morte e la risurrezione. Continuamente noi sperimentiamo su modello della resurrezione del Signore le nostre resurrezioni. Il cristiano incessantemente vive in se stesso la morte e la risurrezione di Gesù. La morte di Gesù è “operante in noi”, come lo è la sua risurrezione, per la quale “lo Spirito è vita – la vita nuova! – per la giustizia”, cioè in direzione della giustizia.

Preghiamo

Preghiamo per Curzio

3 pensieri su “sabato 2 dicembre

  1. . Elena

    Beh, queste parole mi fanno rimanere a galla, perché dove io non posso, Dio può, attraverso la mano che Gesù ha teso verso me e verso il mondo intero. Preghiamo perché possiamo vedere e riconoscere questa mano, anche nelle situazioni più strane e difficili. Preghiamo per riuscire ad afferrarla, questa mano, e possiamo fidarci di Lui, che sempre ci vuole in Sé. Affido al Signore una coppia di amici, che vive una vita davvero difficile e mi unisco alla preghiera per Curzio.

    Rispondi
  2. sr.Alida

    Lo Spirito di Dio abita in voi ..Fa bene sentire questa frase che in poche righe si ripete per 4 volte.Dio ci ama a tal punto da abitare in noi malgrado i nostri cedimenti e debolezze….La Sua morte e Risurrezione….permette anche a noi di rialzarci dal nostro male e di risorgere a nostra volta…Con gratitudine chiedo al Signore fiducia e consapevolezza di questo dono che abita in ciascuno …Mi unisco alla preghiera per Curzio e per la coppia di amici in difficoltà.

    Rispondi
  3. sr Rita

    siete sotto il dominio dello Spirito, dal momento che lo Spirito di Dio abita in voi. Sapersi abitati dallo Spirito è una consapevolezza che fa stare bene, rende più pacifici, sicuri, arrendevoli…Preghiamo per chi non riesce a percepire questa presenza e vaga cercando altre presenze che recano tormento ansia, paura, protagonismo dannoso. Buon inizio di avvento nella consapevolezza che ogni giorno siamo visitati.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.