sabato 13 luglio

di | 12 Luglio 2019

2 Pt 1,1                                                                    1 Simon Pietro, servo e apostolo di Gesù Cristo, a coloro che hanno ricevuto in sorte con noi la stessa preziosa fede per la giustizia del nostro Dio e salvatore Gesù Cristo

 

Commento

Dopo aver concluso la 1 lettera di Pietro, in sequenza leggiamo la 2 lettera di Pietro. Ci sembra abbastanza in continuità con la prime lettera e quindi ne ricalca alcuni temi. Forse la lettera non è stata scritta da Pietro direttamente e quindi possiamo dire che è attribuita a Pietro. Forse è stata scritta da un discepolo di Pietro, qualche anno dopo la sua morte a Roma. Il breve scritto vuole in un certo senso imprimere su carta il messaggio fondamentale di Pietro. È quasi un suo testamento spirituale che vuole incoraggiare i credenti nei momenti della fatica e della persecuzione. In ogni caso noi parleremo di Pietro come dell’autore della lettera. Fermiamoci un secondo sul saluto iniziale dove si parla della giustizia del Signore nostro Gesù Cristo. Una fede nella giustizia.  Questa giustizia è la giustizia di Dio che strappa l’uomo dal male, regalando una vita nuova. Non è la giustizia degli uomini che credono in una forma di giustizia che è il far pagare il male fatto. Questa giustizia è salvezza, redenzione, nuova  opportunità di vita per tutti e per ciascuno. Un saluto quello di Pietro che narra tutta la misericordia di Dio che è la sua giustizia.

Preghiamo

Preghiamo per Emilio

3 pensieri su “sabato 13 luglio

  1. Elena

    Mi unisco alla preghiera per Emilio e accolgo con piacere la nuova lettura della Parola.

    Rispondi
  2. sr Alida

    Che ogni giorno sia nuova opportunità di vita per tutti e per ciascuno ,per Emilio come da commento a questo nuovo inizio della lettera

    Rispondi
  3. Sr Rita

    Simon Pietro, servo e apostolo di Gesù Cristo.
    Che bello vedere con quanta chiarezza Pietro conosce la sua vera identità: servo e apostolo di Cristo. Non servono aggettivi, non servono ruoli….SERVO E APOSTOLO!
    Anche noi siamo della stessa pasta e nella stessa missione. grazie Signore e fa che la nostra identità si sviluppi secondo questa trasparenza. Prego per Don Sandro, per la sua missione, per i suoi sogni che si realizzano nella dimensione della risurrezione.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.