quando la vita è affidamento

di | 24 Dicembre 2020

Trasloco dalla vita come affidamento alla vita che viene alla luce. Ma forse il venire alla luce non è già un atto di affidamento alla vita stessa, visto che il bambino che nasce è subito gettato sul quel grande palcoscenico che è il mondo? E così succede anche a Gesù: gettato nel mondo fin dal giorno in cui nasce. ecco perché è come un atto di affidamento; perché in qualche modo mi devo fidare del mondo e di chi lo abita. Se non vi è questo atto di fiducia nel mondo io vivo solo di paure. Sento un sacco addosso la responsabilità di chi mi è affidato dalla vita e voglio imparare a non mancare alla promessa fatta di essere affidabile. Questo è il desiderio che porto nel cuore e che offro a Gesù Bambino e a tutta la vita. il mio tentare di essere fedele a quella responsabilità di chi mi è affidato. Come una madre e un padre che vogliono rimanere fedeli alla promessa fatta nei confronti dei loro figli, così io voglio essere fedele alle persone che mi sono affidate. Fedele vuol dire esserci con tutto me stesso. Fedele vuol dire che la mia vita è concentrata in questo dono di me. È come se non potessi distrarmi un attimo. Questa storia che, con gli amici abbiamo avviato, merita tutta la mia attenzione. Non sono un imprenditore che sa curare gli affari. Non sono nemmeno un educatore che conosce come programmare l’attività educativa. Sono un uomo, sono un prete e gioco tutto me stesso in questo compito. Non gioco un ruolo, metto in gioco la mia vita. Ogni giorno vengo alla luce quando rimango fermo non nella perfezione di questo impegno, ma nella fedeltà a questo impegno. Ogni giorno nasco quando accolgo, amo, vivo, creo relazioni tra le persone. Ogni giorno è come un natale di rinascita, quando dono me stesso con serenità e fiducia. Questo mio desiderio di donazione piena oggi lo porto come dono alla capanna costruita a Rosciano. E nella capanna metto tutti nomi e i volti di chi vive questa avventura ogni giorno con noi e di chi ci vuole bene in tanti modi diversi. E questa sera voglio mettere nella capanna anche i nomi e i volti a cui non riesco a voler bene. Invoco pace e questo è già un venire alla luce.

2 pensieri su “quando la vita è affidamento

  1. Elena

    Venire alla luce è già un affidarsi, un fidarsi, un avere bisogno degli altri. Che il Bambino che nasce ci ricordi la bellezza del vivere, dell’affidarsi e del fidarsi, del mantenere fede a ciò che siamo e che scegliamo di essere, perché tutti possiamo venire alla luce, ancora e ancora, ogni giorno, con il bisogno profondo di amare e di creare e nutrire cose buone e di senso…. Insieme agli altri.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.