martedì 25 marzo

di | 25 Marzo 2019

Salmo 21

la lettriceTitolo TI CHIESE VITA E VITA GLI DESTI

Sottotitolo «Al presente non vediamo ancora
che ogni cosa è a Lui sottomessa»:
ma noi come monaci nella battaglia
preghiamo con lo Spirito di lui,
nostro unico Signore

1 Al maestro del coro. Salmo. Di Davide.

2 Signore, il re gioisce della tua potenza!
Quanto esulta per la tua vittoria!

3 Hai esaudito il desiderio del suo cuore,
non hai respinto la richiesta delle sue labbra.

4 Gli vieni incontro con larghe benedizioni,
gli poni sul capo una corona di oro puro.

5 Vita ti ha chiesto, a lui l’hai concessa,
lunghi giorni in eterno, per sempre.

6 Grande è la sua gloria per la tua vittoria,
lo ricopri di maestà e di onore,

7 poiché gli accordi benedizioni per sempre,
lo inondi di gioia dinanzi al tuo volto.

8 Perché il re confida nel Signore:
per la fedeltà dell’Altissimo non sarà mai scosso.

9 La tua mano raggiungerà tutti i nemici,
la tua destra raggiungerà quelli che ti odiano.

10 Gettali in una fornace ardente
nel giorno in cui ti mostrerai;
nella sua ira li inghiottirà il Signore,
li divorerà il fuoco.

11 Eliminerai dalla terra il loro frutto,
la loro stirpe di mezzo agli uomini.

12 Perché hanno riversato su di te il male,
hanno tramato insidie; ma non avranno successo.

13 Hai fatto loro voltare la schiena,
quando contro di loro puntavi il tuo arco.

14 Àlzati, Signore, in tutta la tua forza:
canteremo e inneggeremo alla tua potenza.

Commento

«Di oro puro un diadema gli poni sul capo»: questa frase del v. 4 rivela la destinazione originaria di questo carme regale. Si tratta di un’ode per il rito dell’incoronazione del re di Gerusalemme. Il canto è ritmato sul contrappunto tra le acclamazioni dell’ assemblea e la voce del solista che implora la benedizione divina sul re e la maledizione sui suoi avversari . Il vertice del salmo è nella colossale raffigurazione del re arciere : essa evoca i bassorilievi dei «piloni» dei templi egiziani, ove il faraone è tratteggiato nell’atto di scoccare le sue frecce contro i nemici. Naturalmente il dono della vita, della vittoria e della felicità destinate al re si trasfigurano nell’uso liturgico posteriore: già il Talmud applicava questo corale al Messia e Agostino scriveva che il salmo è ormai cantato per il Cristo, vincitore sulla morte, sul dolore, sul male.

Preghiamo

Preghiamo per Elena che compie gli anni

4 pensieri su “martedì 25 marzo

  1. sr rita

    Perché il re confida nel Signore:
    per la fedeltà dell’Altissimo non sarà mai scosso.
    Mi piace questo versetto: confidare nel Signore, sapendo che la sua fedeltà ci tiene saldi. Nou che siamo così facilmente scossi dalle emozioni, dai fatti, dalle relazioni…possiamo trovare stabilità nella fedeltà del Signore. La sua vicinanza, la sua parola, la sua grazia sono la nostra stabilità.
    A Elena auguro questa stabilità, dono di Dio ogni giorno della vita.

    Rispondi
  2. Elena

    Grazie, a voi tutti amici di pensiero e di preghiera. Sia il Signore il compagno dei miei giorni, delle mie vicende, delle mie relazioni, affinché trovino compimento nel bene, di cui il Signore è prodigo.
    “Vita ti ha chiesto, a lui l’hai concessa”
    Anche io chiedo ancora un po’ di vita, Signore, per compiere ciò per cui mi hai chiamato. Il resto è nelle tue mani, mi affido a Te.
    Una preghiera per Anna e per il papá di Chiara.

    Rispondi
  3. sr Alida

    Confida nel Signore, Alzati ,Signore ,con tutta la Tua forza ,donaci le tue benedizioni …
    Riuscire a dimorare in Lui ,in confidenza ,credere alla Sua forza ,sapersi amati e figli ….Chiedo nella preghiera questo per chi confida nel Signore e soffre .Per Elena auguri cari e che la benedizione del Signore sia su di te ,Prego per Anna e per il papà di Chiara

    Rispondi
  4. Luca

    Ringrazio suor Rita per il suo commento, in questo periodo di forti scossoni, ricordare la stabilità che ci dà Dio fa bene.
    Auguri Elena!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.