martedì 2 agosto

di | 1 Agosto 2016

home2siracide 6, 24 – 31

24Introduci i tuoi piedi nei suoi ceppi,
il tuo collo nella sua catena.
25Piega la tua spalla e portala,
non infastidirti dei suoi legami.
26Avvicìnati ad essa con tutta l’anima
e con tutta la tua forza osserva le sue vie.
27Segui le sue orme, ricercala e ti si manifesterà,
e quando l’hai raggiunta, non lasciarla.
28Alla fine in essa troverai riposo
ed essa si cambierà per te in gioia.
29I suoi ceppi saranno per te una protezione potente
e le sue catene una veste di gloria.
30Un ornamento d’oro ha su di sé
e i suoi legami sono fili di porpora.
31Te ne rivestirai come di una splendida veste,
te ne cingerai come di una corona magnifica.

Commento

Per iniziare un percorso di vita sapienziale, serve uno slancio iniziale, una volontà forte per incominciare, serve un’adesione del cuore e della mente. A volte questo primo passo è il più difficile. Sappiamo bene come tante volte nella nostra esistenza rimaniamo come incerti, senza mai decidere bene cosa fare o cosa non fare, perché manchiamo di quello spunto iniziale decisivo. Forse abbiamo capito tutto, ma forse ci manca un sì iniziale.  Certo, un sì richiede una fatica, o come dice il testo, con tutta l’anima e con tutta la forza. Questa è la fatica iniziale di ogni processo sapienziale e decisionale: la fatica di un’adesione convinta, di un sì deciso. Quante volte io mi soffermo nell’limbo dell’indecisione! Fatto il primo passo, la fatica iniziale, si incominciano a vedere i benefici di questa scelta. Tali benefici si traducono in benessere e prosperità.  Le difficoltà iniziali si traducono in gioia, protezione gloria. ma soprattutto con l’animo finalmente serenopotrò costruire il mio futuro.

Preghiamo

Preghiamo per tutto coloro che sono chiamati a dire o rinnovare un sì nella vita.

3 pensieri su “martedì 2 agosto

  1. sr.Alida

    Con tutta l’anima ,con tutta la forza…un SI deciso…d’inizio …ripasso i miei ,si,…per esempio si al nuovo giorno …si parte semplicemente con pace ,abbastanza deciso ,ma si dissolve,ancor prima di mezzogiorno , subentra la superficie e quel si perde di forza ….non son costante.. un cammino sapienziale chiede costanza ,altri ,si, decisi…Che il Signore mi aiuti ,non solo a desiderare questo cammino ,ma a viverlo .Mi unisco anch’io nel rinnovare il SI e prego….. Da stamattina presto con la parrocchia,vado in pellegrinaggio a Roma ,per Giubileo…siamo 40 .Chiedo una preghiera per noi ,e per la mia conversione .Da parte mia vi porto con me in ciò che vivo e prego ,in questo scambio vicendevole.

    Rispondi
  2. sr Rita

    Accompagno sr Alida e il gruppo di Cantello nell’esperienza del giubileo. Chiedo il dono della Sapienza per me e per chi può rinnovare il suo SI nella sequela del Signore
    Anche quando pare che la sapienza sia un percorso faticoso, non smettiamo di chiederla e conquistarla con l’adesione del cuore.

    Rispondi
  3. Elena

    La fatica di scelte importanti che cambiano la vita. Ma anche la gioia di aver finalmente trovato la via, quella giusta per me. Non importa quanto sarà dura, è giusta per me.
    La difficoltà maggiore sta proprio nell’effettuare la scelta. Poi, mi dico, sono in mani sicure, e mi affido a Te, Signore….
    Ti chiedo la sapienza di scelte di senso, Signore e la forza ed il coraggio per sostenerle.
    Un affettuoso ricorso nella preghiera per il pellegrinaggio giubilare ed un augurio di pace di gioia per ciascuno.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.