lunedì20 febbraio

di | 19 Febbraio 2017

trinità Matteo  10,26-31

 26 Non abbiate dunque paura di loro, poiché nulla vi è di nascosto che non sarà svelato né di segreto che non sarà conosciuto. 27 Quello che io vi dico nelle tenebre voi ditelo nella luce, e quello che ascoltate all’orecchio voi annunciatelo dalle terrazze. 28 E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; abbiate paura piuttosto di colui che ha il potere di far perire nella Geènna e l’anima e il corpo. 29 Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure nemmeno uno di essi cadrà a terra senza il volere del Padre vostro. 30 Perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati. 31 Non abbiate dunque paura: voi valete più di molti passeri!

Commento

Nel grande annuncio della fede Gesù oggi introduce un nuovo elemento, noi diremmo una nuova emozione: la paura.  In pochi versetti per ben quattro volte la paura è citata. A volte siamo come presi  dalla paura di essere cristiani e di testimoniare la sua parola. Forse perché abbiamo paura di essere respinti, forse perché abbiamo paura dell’insuccesso. Questo è  l’orizzonte in cui si colloca il tema della paura. Non bisogna aver paura delle opposizioni, perché quello che sta avvenendo è il compiersi del piano della salvezza divina. E qual’é il grande antidoto alla paura? E’ il timore di Dio! Chi si custodisce nel dono del timor di Dio è in grado di affrontare e dominare ogni paura. Il timore di Dio non è infatti la paura di Lui, ma innanzi tutto la consapevolezza di vivere alla sua presenza e nella sua protezione d’amore. Quando Gesù parla dell’anima, fa riferimento appunto a questa vita nostra in relazione con Dio. Questa “anima” nessuna violenza umana può annientarla. Per questo siamo chiamati a superare ogni paura nel timore di “Colui che ha il potere di far perire nella Geenna e l’anima e il corpo”. Più ci lasciamo avvolgere e condurre da questo “timore di Dio” e del suo giudizio, più possiamo affrontare senza paura anche le contraddizioni più violente.

Preghiamo

Preghiamo per  G. Pietro

5 pensieri su “lunedì20 febbraio

  1. Sr rita

    Non abbiate paura. Valete più di molti passeri.Gesù rassicura. Gesù innalza la nostra stima. Spesso le nostre crisi nascono proprio dalla paura e dalla bassa stima di sé. Grazie Gesù era questa tua pedagogia di amore che ci cura e rafforz a. Preghiamo per chi coltiva pensieri di morte petrolio mancanza f i speranza.

    Rispondi
  2. Elena

    La paura è nostra compagna di vita, ma l’affidarci a Te, Signore, ci permette di attraversarla e di superarla. Tu vali ben più della paura e della morte. Il nostro appartenerti ci restituisce pienezza di vita, stima, dignità. Preghiamo per quanti sono congelati dalla paura e non hanno più speranza. E per le nostre intenzioni più profonde. Chiedo una preghiera per Nicoletta e Gigi, in un momento difficile della loro esperienza di coppia.

    Rispondi
  3. Anna

    La paura e la violenza: quanta nei nostri tempi!
    Colpisce donne, bambini, ragazzi,,anziani, poveri….
    Ma Gesu dice di non temere perche l’anima non viene annientata e cosi penso che questa parola sia uno spazio di speranza per chi soffre per paura e violenza, ma fa salva in lui speranza, volonta d’amare e di perdonare e cosi la sua anima non viene annientata ma salvata da Gesu e dal male .Sorge il bene e dalla morte la resurrezione.Grazie Gesu, ci conosci nel cuore e ci fai credere nella Vita, quella vera!

    Rispondi
  4. sr Alida

    “Non abbiate paura …..voi valete piu’ di molti passeri”
    Le opoosizioni sono per la salvezza ,serve aumentare la consapevolezza della Sua presenza..La relazione con Dio e la nostra anima nessuno ce la può togliere ..,Se ci lasciamo avvolgere dal vero timor di Dio ,supereremo le cose piu’ violente …Che il Signore ci mantenga nella consapevolezza della Sua presenza…Ricordo nella preghiera Gianpietro ,Nicoletta e Gigi e le nostre intenzioni …,

    Rispondi
  5. Laura

    “Non abbiate paura …..voi valete piu’ di molti passeri”
    davvero consolante questa affermazione di Gesù ! Quante ansie e crisi in meno, se avessimo questa certezza nel nostro cuore !! Dio ha creato tutto l’universo, ma noi uomini ci considera ancora più preziosi degli esseri viventi che lo abitano.. Forse perché conosce le nostre fragilità e la mancanza di fiducia in ciò che la vita ci riserva, Unendomi alle vostre preghiere chiedo questa capacità di affidarmi, di affidargli anche le nostre umane paure che grazie a lui saranno alleggerite e pian pianino scompariranno abbandonando anche il nostro bisogno di controllare tutto e quindi vivendo più serenamente !

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.