lunedì 21 ottobre

di | 20 Ottobre 2019

salmo 98 – TUTTI I FIUMI INNALZINO APPLAUSI

È venuto, viene e verrà. Un Dio mai finito di venire. Un regno che è sempre il più fondo e oscuro (o palese) desiderio dell’umanità intera. E un cantare che è anche un gemere. È la speranza – «la speranza cui siamo chiamati» .

Cantate al Signore un canto nuovo,
perché ha compiuto meraviglie.
Gli ha dato vittoria la sua destra
e il suo braccio santo.

2 Il Signore ha fatto conoscere la sua salvezza,
agli occhi delle genti ha rivelato la sua giustizia.

3 Egli si è ricordato del suo amore,
della sua fedeltà alla casa d’Israele.
Tutti i confini della terra hanno veduto
la vittoria del nostro Dio.

4 Acclami il Signore tutta la terra,
gridate, esultate, cantate inni!

5 Cantate inni al Signore con la cetra,
con la cetra e al suono di strumenti a corde;

6 con le trombe e al suono del corno
acclamate davanti al re, il Signore.

7 Risuoni il mare e quanto racchiude,
il mondo e i suoi abitanti.

8 I fiumi battano le mani,
esultino insieme le montagne

9 davanti al Signore che viene a giudicare la terra:
giudicherà il mondo con giustizia
e i popoli con rettitudine.

Commento

So come è difficile commentare  i salmi. E so quanto è difficile starci sopra. Capisco questa fatica, ma è il mistero e il fascino di queste preghiere che non sono nate a tavolino, ma che narrano la preghiera di un popolo e del suo Dio. Quindi ecco un altro salmo regale. Questa volta il re è anche giudice le cui sette qualità fondamentali si chiamano meraviglia, vittoria, salvezza, giustizia, amore, lealtà, rettitudine.  Queste qualità sono cantate non solo dall’uomo ma anche da tutte le creature: c’è il mare che romba, c’è la terraferma con tutti i suoi abitanti, ci sono i fiumi che con le loro ramificazioni a braccia sembrano mani che applaudono, mentre gli echi delle valli e dei monti creano suoni fondi e prolungati. L ‘ingresso del Signore nel mondo e nella storia provoca un sussulto di felicità in tutti e in tutto. È questa l”‘utopia” della Bibbia, è il credere in un mondo che canti perché Dio è in mezzo alle sue creature e non è scomunicato con la ribellione dell’orgoglio e dell’ingiustizia.

Preghiamo

Preghiamo per ogni famiglia.

2 pensieri su “lunedì 21 ottobre

  1. sr Alida

    Egli si ricorda del Suo amore e della Sua fedeltà ……Cogliere gli echi di Dio nella storia e credere che Dio è in mezzo al Suo popolo…..in ogni circostanza ….Riuscire a benedirlo in ogni tempo .Prego per ogni famiglia in essa per chi è più malato o per i figli ,i giovani che han bisogno di luce ,per i genitori perchè possano educarli ai veri valori che danno gioia.

    Rispondi
  2. Sr Rita

    Davvero i Salmi sono preghiere concepite in situazioni di vita concrete, quelle degli uomini di ogni tempo, anche dei nostri tempi.
    Dio entra in queste situazioni e in questi tempi dell’uomo. Talvolta con sommessità, altre volte con irruenza. Ma è un ingresso salvifico generato da un amore folle per l’uomo, immagine di Dio stesso.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.