lunedì 21 dicembre

di | 20 Dicembre 2020

 Dal Vangelo secondo Luca

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo.
Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».

Commento

Continua il nostro percorso di avvicinamento al natale. Oggi troviamo questo Incontro di due donne, Maria e Elisabetta, in attesa. È l’incontro di due madri. E solo due madri in attesa possono intessere un dialogo come quello del vangelo di oggi. C’è un verbo che si ripete due volte in questo brano evangelico: esultare. Esulta Giovanni nel grembo della madre Elisabetta, quando ode la voce di Maria. Esulta Maria nel sentirsi riconosciuta come madre del Messia. E prorompe una gioia incontenibile che scaturisce dalla meraviglia nel riconoscere i grandi doni di Dio. Un Dio che si è fatto vicino ed è venuto a visitare il suo popolo. La visita di Maria ad Elisabetta conferma il compiersi della promessa che ha attraversato i secoli. La stella della speranza s’accende e illumina il mondo. Una stella di speranza che spero possa illuminare anche questo natale.

Preghiamo

Preghiamo per tutte le madri.

4 pensieri su “lunedì 21 dicembre

  1. Elena

    Le madri sentono cose che non si dicono , che non si vedono… Riconoscono la gioia del dono e ne riempiono ogni istante. C’è trepidazione nelle madri, c’è il futuro che prende forma e si dipana lentamente. C’è il sogno di un mondo nuovo, nonostante le cose misteriose, e spesso non facili, nelle quali ci troviamo a vivere… Il Signore benedica ogni donna e ogni madre.
    Preghiamo per Nicoletta e Magdalena e per le intenzioni che portiamo nel cuore.

    Rispondi
  2. sr Alida

    Questo tempo di Avvento sempre più la Parola ci porta alla speranza alla fiducia all’affidarsi.. Queste due madri che si raccontano soavemente serene e fiduciose cio’che il Signore ha fatto per loro ed esultano benedicendo il Signore, i due bambini che concorrono all’esultanza.. Abbiamo bisogno di un clima così.. Abbiamo bisogno di conforto e consolazione in vista della salvezza… Pregando per tutte le madri chiediamo anche questo al Signore con in cuore la lode e il grazie..

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.