lunedì 1 ottobre

di | 30 Settembre 2018

la notte della sapienza chagallqoelet  7,19-29

[19]La sapienza rende il saggio più forte di dieci potenti che governano la città. [20]Non c’è infatti sulla terra un uomo così giusto che faccia solo il bene e non pecchi. [21]Ancora: non fare attenzione a tutte le dicerie che si fanno, per non sentir che il tuo servo ha detto male di te, [22]perché il tuo cuore sa che anche tu hai detto tante volte male degli altri. [23]Tutto questo io ho esaminato con sapienza e ho detto: «Voglio essere saggio!», ma la sapienza è lontana da me! [24]Ciò che è stato è lontano e profondo, profondo: chi lo può raggiungere? [25]Mi son applicato di nuovo a conoscere e indagare e cercare la sapienza e il perché delle cose e a conoscere che la malvagità è follia e la stoltezza pazzia. [26]Trovo che amara più della morte è la donna, la quale è tutta lacci: una rete il suo cuore, catene le sue braccia. Chi è gradito a Dio la sfugge ma il peccatore ne resta preso. [27]Vedi, io ho scoperto questo, dice Qoèlet, confrontando una ad una le cose, per trovarne la ragione. [28]Quello che io cerco ancora e non ho trovato è questo: Un uomo su mille l’ho trovato: ma una donna fra tutte non l’ho trovata. [29]Vedi, solo questo ho trovato: Dio ha fatto l’uomo retto, ma essi cercano tanti fallaci ragionamenti.

Commento

Può sembrare un discorso ambiguo questo di questa pagina di qoelet, soprattutto come sempre appare nella sacra scrittura per quanto riguarda la natura della donna e in generale del genere umano. In realtà non è proprio così. Il prima dato che emerge è che Dio ha fatto l’uomo retto. Ricordiamo la pagina della creazione dove l’uomo è fatto ad immagine e somiglianza di Dio. quindi possiamo dire che la natura dell’uomo è buona. Qoelet non attribuisce a Dio il male e nemmeno alla sola donna. Dice che appartiene al genere umano. Cioè il genere umano è in grado in qualche modo di deformare questa immagine buona e bella di Dio impressa nell’uomo. Tutti gli uomini, attraverso l’inganno, commettono peccato, sbagliano. Utilizzando l’immagine simbolica della donna che lega l’uomo nel male come in una ragnatela, qoelet afferma come il male seduce e lega l’uomo a se. Ovviamente quella della donna è solo un immagine simbolica per dire come bisogna stare attenti a questo male che seduce. Non sta parlando di una donna in carne e ossa! Conclusione: Dio ha creato l’umanità buona, ma essa attraverso una serie di ragionamenti e di azioni vuote, inutili, costruisce il male. L’uomo secondo qoelet non potrà mai giungere alla sapienza vera. Noi sappiamo bene che questo uomo peccatore è  salvato da Dio in Gesù Cristo.

Preghiamo

Il mese di ottobre è dedicato alle missioni. Preghiamo per tutti i missionari.

3 pensieri su “lunedì 1 ottobre

  1. srAlida

    Certo la saggezza è di pochi ma con essa ,il cuore parla e tace la bocca…..Come mai noi fatti ad immagine e somiglianza di Dio ,oltre che sbagliare roviniamo tutti i valori più belli ….Di che cosa abbiamo sete ? Di compiere il male ?Dunque sembra che tanti uomini non abbiano sete del vero bene e del bello……… lSignore Tu che conosci i cuori fa crescere facci scoprire quale tesoro possediamo in noi …Preghiamo per le missioni ,per tutti i missionari ..

    Rispondi
  2. sr Rita

    La sapienza rende il saggio più forte di dieci potenti che governano la città.
    Donaci Signore un poco di sapienza, per vivere da figli tuoi ed anche per contribuire a costruire una famiglia umana Oggi torno dal ritiro dove 9 uomini e donne hanno fatto la promessa entrando a far parte della Fraternità Luigi Palazzolo. Ed anche per tutti i 53 che hanno partecipato al ritiro e all’assemblea con una vitalità ed entusiasmo davvero belli. Buon mese missionario a tutti, ciascuno secondo la missione che il Signore gli ha affidato.

    Rispondi
  3. . Elena

    Permettici di diventare un po’ più saggi in Te, Signore, giudicando meno e osservando di più in silenzio e nel nostro io più profondo… Prego per la missione di ciascuno e per le popolazioni e le vittime dell’Indonesia.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.