lunedì 1 aprile

di | 31 Marzo 2019

la lettriceSalmo 24 – Titolo: IL TUO AMORE RICORDA, SIGNORE

Sottotitolo

Di lettera in lettera il cuore ti canti, Signore.
Per tutte le ore del giorno fioriscano salmi:
Dio è più grande del nostro cuore,
più grande di ogni peccato è l’Amore

A te, Signore, innalzo l’anima mia,

2 mio Dio, in te confido:
che io non resti deluso!
Non trionfino su di me i miei nemici!

3 Chiunque in te spera non resti deluso;
sia deluso chi tradisce senza motivo.

4 Fammi conoscere, Signore, le tue vie,
insegnami i tuoi sentieri.

5 Guidami nella tua fedeltà e istruiscimi,
perché sei tu il Dio della mia salvezza;
io spero in te tutto il giorno.

6 Ricòrdati, Signore, della tua misericordia
e del tuo amore, che è da sempre.

7 I peccati della mia giovinezza
e le mie ribellioni, non li ricordare:
ricòrdati di me nella tua misericordia,
per la tua bontà, Signore.

8 Buono e retto è il Signore,
indica ai peccatori la via giusta;

9 guida i poveri secondo giustizia,
insegna ai poveri la sua via.

10 Tutti i sentieri del Signore sono amore e fedeltà
per chi custodisce la sua alleanza e i suoi precetti.

11 Per il tuo nome, Signore,
perdona la mia colpa, anche se è grande.

12 C’è un uomo che teme il Signore?
Gli indicherà la via da scegliere.

13 Egli riposerà nel benessere,
la sua discendenza possederà la terra.

14 Il Signore si confida con chi lo teme:
gli fa conoscere la sua alleanza.

15 I miei occhi sono sempre rivolti al Signore,
è lui che fa uscire dalla rete il mio piede.

16 Volgiti a me e abbi pietà,
perché sono povero e solo.

17 Allarga il mio cuore angosciato,
liberami dagli affanni.

18 Vedi la mia povertà e la mia fatica
e perdona tutti i miei peccati.

19 Guarda i miei nemici: sono molti,
e mi detestano con odio violento.

20 Proteggimi, portami in salvo;
che io non resti deluso,
perché in te mi sono rifugiato.

21 Mi proteggano integrità e rettitudine,
perché in te ho sperato.

22 O Dio, libera Israele
da tutte le sue angosce.

Commento

È questo il primo salmo rigorosamente alfabetico: in ebraico ogni versetto si apre con una parola ebraica che inizia con la corrispondente lettera dell’alfabeto in successione. Un uomo povero e misero consapevole che il male non è solo fuori da se stesso, ma è soprattutto nel cuore di ogni uomo, nel mio cuore, egli invoca Dio per liberarlo da tale male interiore. Ci sono nemici esterni che uniti al cuore malvagio dell’uomo mettono paura all’uomo stesso e gli impediscono di agire nel bene. Ma egli è certo che l’amore di Dio sconfigge ogni incubo: «il tuo amore ricorda, Signore, ma le colpe dimentica, Dio!» . L’atteggiamento spirituale che il testo suppone è quello degli ‘anawim, cioè dei «poveri di JHWH», coloro la cui ultima fiducia e speranza è solo in Dio, il Liberatore buono e giusto. Ed allora, anche se il senso del peccato è lacerante, il cuore è pieno di pace. Sentirci oggi i poveri del Signore e cercare pace in Lui è il dono e la via spirituale più alta che possiamo percorrere nella vita.

Preghiamo

Preghiamo per tutti coloro che ci aiutano.

3 pensieri su “lunedì 1 aprile

  1. sr Alida

    Per tutte le ore del giorno fioriscano salmi Dio è più grande del nostro cuore …Ricordati .Signore della tua misericordia ….della Tua fedeltà …un altro salmo di cui ogni riga riporta un vissuto sotto lo sguardo divino e il nostro cercare il Suo volto misericordioso fedele,nel quotidiano mi unisco alla preghiera per quanti ci aiutano

    Rispondi
  2. sr rita

    Ringrazio il Signore per e due giornate trascorse a Joinville nello Stato di Santa Catarina dove ho vissuto il ritiro e la Promessa di 6 nuovi membri della Fraternità Luis Palazzolo. Vedere come il Signore entra e opera nel cure delle persone semplici mi fa credere che davvero l’amore di Dio è una eredità che ci dà forza e sicurezza.

    Rispondi
  3. Elena

    Più grande di ogni peccato è l’Amore. È una considerazione bellissima, è la certezza di essere nel pensiero e nel cuore di Dio, indipendentemente dalla nostra miseria, dalla nostra pochezza, dalla nostra fragilità! È sapere di essere voluti e amati proprio perché poveri di tutto,è amati per sempre….
    Un grazie per l’amore e la cura che si manifestano attraverso chi dà una mano a realizzare vite, progetti e sogni….

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.