giovedì 15 dicembre

di | 14 Dicembre 2016

matisseMatteo 1,1

1 Inizio del vangelo di Gesù, Cristo, Figlio di Dio.

commento

Inizio, dice la prima riga del Vangelo e noi iniziamo questo nuovo percorso, questo nuovo libro della bibbia. Ho scelto L’evangelo di Matteo semplicemente perché la liturgia domenicale quest’anno ci propone la lettura di questo testo di Matteo. Inizio con 2 righe di spiegazione riguardo a questo vangelo. Il vangelo secondo Matteo è fondamentalmente una narrazione. L’evangelista vuol narrare la storia di Gesù, il Messia di Israele e il Figlio di Dio. Siccome il vangelo, nella sua forma attuale, è scritto in greco e non in aramaico, il luogo di composizione dovette essere fuori dalla Palestina. Si tratta, inoltre, di un luogo dove la tradizione giudaico-cristiana era ancora viva e dove era ben insediata una sinagoga di farisei. D’altra parte, la comunità cristiana insediata in quel luogo si era aperta alla missione universale e l’apostolo Pietro vi godeva di un’autorità indiscutibile.  Questi indizi fanno pensare ad Antiochia di Siria. Di fatto è il vangelo della comunità, quello più letto e commentato; è una presenza fondamentale nella vicenda della chiesa. I destinatari di questo vangelo è probabile che siano giudei convertiti al cristianesimo, a volte in contrasto con il mondo giudaico di provenienza. Matteo tende a presentare Gesù come il nuovo Mosè, il liberatore attraverso la sua nuova alleanza che è la pasqua. Egli ci fa passare dall’uomo vecchio all’uomo nuovo. Il tema centrale del Vangelo è il vangelo del Regno da accogliere e vivere nella comunità e da testimoniare nel mondo. Il vangelo molto probabilmente è stato scritto intorno agli anni 80 D. C.

Preghiamo

Preghiamo per Antonio

3 pensieri su “giovedì 15 dicembre

  1. Elena

    Accogliamo questo vangelo che ci accompsgna nella nuova saggezza, quella di Gesù fra noi. Sia un percorso di luce e di vita per tutti.
    Una preghiera per Antonio e per mia sorella Silvia, che oggi compie gli anni.

    Rispondi
  2. sr.Alida

    INIZIO :vuol sempre dire nuovo ,novità …GESU’;FIGLIO DI DIO :la mia identità ,é essere figlia….Ci accompagni il Padre ,nel continuare il cammino verso di Lui.Mi unisco alla preghiera per Cornelio e famiglia ..per Antonio,e nell’augurio e preghiera per Silvia .

    Rispondi
  3. sr Rita

    Un inizio di storia di salvezza che dà significato ad ogni inizio anche della nostra vita. Ogni giorno, ogni incontro, ogni evento, può essere inizio di cose belle. Buon inizio a tutti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.