giovedì 13 febbraio

di | 12 Febbraio 2020

Lc 11,33-36       

33Nessuno accende una lampada e poi la mette in un luogo nascosto o sotto il moggio, ma sul candelabro, perché chi entra veda la luce. 34La lampada del corpo è il tuo occhio. Quando il tuo occhio è semplice, anche tutto il tuo corpo è luminoso; ma se è cattivo, anche il tuo corpo è tenebroso. 35Bada dunque che la luce che è in te non sia tenebra. 36Se dunque il tuo corpo è tutto luminoso, senza avere alcuna parte nelle tenebre, sarà tutto nella luce, come quando la lampada ti illumina con il suo fulgore».

Commento

Dio ha acceso una lampada: Gesù e il suo Vangelo. E la pone sul candelabro, “perché chi entra veda la luce”. Il v.34, in questo paragone con la luce, indica l’occhio come “la lampada del corpo”. L’occhio è lo strumento, la via e l’orizzonte per il quale, come abbiamo ascoltato. Per questo è assolutamente necessario che l’occhio sia “semplice”. Semplice è contrapposto a “cattivo”, e dunque indica un occhio buono che vede e riceve semplicemente e pienamente il dono della luce divina. Allora “anche tutto il tuo corpo è luminoso”. Alla luce del vangelo, tutto si illumina, tutto diventa luminoso. Tutto allora dipende dall’occhio: se è luminoso perché ha visto la luce “anche il tuo corpo è luminoso”, “ma se è cattivo, anche il tuo corpo è tenebroso”. Tutto è luminoso se il nostro occhio vede tutto e tutti alla luce del Vangelo di Gesù. La luce evangelica è potente a donare una luce di speranza e di pace ad ogni realtà!

Preghiamo

Preghiamo per Manuel

3 pensieri su “giovedì 13 febbraio

  1. Sr Rita

    Che la nostra vita, attingendo alla Luce che è Gesù, possa far luce. Una preghiera per Domenico nel suo compleanno e per le necessità della sua famiglia.

    Rispondi
  2. Elena

    Che bello pensare di essere resi luminosi da una luce interiore. Una luce accesa, bella e buona, dentro ciascuno di noi. A volte ci accorgiamo di incontrare persone piene di questa luce interiore…. Sono incontri davvero belli, ci danno speranza e pace! Possiamo anche noi essere creature di luce!
    Prego per Manuel, per Domenico e per la sua famiglia, per Maria Giulietta

    Rispondi
  3. sr Alida

    VEDERE tutto e tutti alla luce del Vangelo …..è una bella e grossa opportunità ….Rendi i miei occhi semplici perchè vi possa abitare la Tua luce ,ed il cuore povero ed umile e grato perchè possa abitare la Tua Parola e cogliere il dono di chi mi poni accanto con il suo bisogno di aiuto ,poter essere una piccola luce e briciole di speranza in Te…Ti affido Signore Monica e la sua famiglia ,Anna e Gianni per la loro salute .Manuel ,Domenico e famiglia , Maria Giulietta , e quanti chiedono la nostra preghiera .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.