domenica 21 luglio

di | 20 Luglio 2019

16 domenica T. Ordinario -Dal Vangelo di Luca

In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò. Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi. Allora si fece avanti e disse: «Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».

Commento

Per Marta la presenza di Gesù in casa sua, è cosa scontata. Dopo anni di amicizia un’idea precisa del Maestro se l’è senz’altro fatta. Ormai sa tutto di lui. Maria invece è donna attenta, come se quella visita fosse la prima, e quel suo parlare avesse il sigillo di novità. L’amore non è mai scontato. Quando l’amato diverrà prevedibile, l’amore sarà morto e la vita diventata routine. Un Dio racchiuso e definito in sterili dogmi, e in descrizioni catechistiche, in una conoscenza preconcetta, si trasforma ben presto in un piccolo dio – idolo – che servirà solo a giustificare violenze e imporre carichi impossibili sulle spalle dei più fragili. Se ci facciamo l’idea di conoscere già a priori il suo pensiero, la sua parola, la sua azione, perché ritenutici come Marta suoi assidui frequentatori, uccidiamo lo Spirito che per definizione è sempre altro, e in grado di soffiare dove e come vuole. Dio si fa accanto a ciascuno attraverso volti sconosciuti, storie improbabili, vite ‘altre’, tradizioni spirituali e religioni diverse. Il modo per incontrarlo è assumere l’atteggiamento di Maria. Sedersi in silenzio, e porsi in ascolto della ‘realtà’, qualunque essa sia. Aperti, accoglienti, senza pregiudizi verso tutti, perché sarà lì che Dio ci raggiungerà. Chi è in grado di apportarci ricchezza non sarà mai chi ci assomiglia, o i prevedibili, quelli che parlano e la pensano come noi. La ricchezza sta solo nella diversità.

Preghiamo

Preghiamo per Anna

3 pensieri su “domenica 21 luglio

  1. sr Alida

    Ascolto ed ospitalità ,forse non si possono separare ,ascoltare ed ospitare la storia ,per metterla davanti al Signore,così per noi stessi ,così per chi ci vive accanto,cosi per le vicende gioiose o sofferte del mondo ..Si tratta di saperci amati …Forse si tratta solo di ASCOLTARLO SERVENDO e non smarrire la novità del giorno dell’incontro ,del qui ed ora ..Certo l’ascolto non solo dell’udito ,ma del cuore è necessario per divenire figli ,fratelli ,sorelle ,padri e madri …e i tempi di sosta dal fare …sono importanti ….per essere sopratutto credenti sereni e in pace …Mentre prego per Anna chiedo al Signore di aiutarci ad unificare ascolto che si fa preghiera ,alla vita ….Prego per i ragazzi e i giovani di Cantello in vacanza con l’oratorio,e per tutte gli oratori che nell’estate vivono questa esperienza,e per chiunque vive un momento di riposo .

    Rispondi
  2. Sr Rita

    Mentre godo di ascoltare la Parola di Duo nella scrittura e nella natura bellissima di questi luoghi di riposo affido al Signore a diocesi di Paranaguà che oggi inizia un triennio di preparazione al 60° della sua fondazione. Che questa mia chiesa brasiliana si costituisca u vivaio di fede di amore nella giustizia e nel progresso.

    Rispondi
  3. Elena

    L’ascolto attento e amoroso di Marta, ci insegna che l’amore è senza fondo, senza distrazioni, senza altre incombenze. Certo, anche Marta ama Gesù, e l’invito lo esprime questo amore. Poi, però, è coinvolta dalla routine, dai preparativi di un pranzo o una cena, di una tavola.. È presa dalle cose…..
    Signore, non permettere che ci distraiamo troppo, perdendo così la parte migliore…. il bello del lasciare entrare nel cuore ciò che hai in serbo per noi!
    Oggi riparto per l’Italia, ho potuto riposare, meditare e crescere ancora un po’. Rigrazio il Signore per tutto questo. Prego per le intenzioni di ogni cuore e vi abbraccio.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.