sabato 3 febbraio

di | 2 Febbraio 2018

Michelangelo_Buonarroti_027 Ger 4,1-4                                                  

1 “Se vuoi ritornare, o Israele – dice il Signore – a me dovrai ritornare. Se rigetterai i tuoi abomini, non dovrai più vagare lontano da me. 2 Il tuo giuramento sarà: Per la vita del Signore, con verità, rettitudine e giustizia. Allora i popoli si diranno benedetti da te e di te si vanteranno” 3 Dice il Signore agli uomini di Giuda e a Gerusalemme: “Dissodatevi un terreno incolto e non seminate fra le spine. 4 Circoncidetevi per il Signore, circoncidete il vostro cuore, uomini di Giuda e abitanti di Gerusalemme, perché la mia ira non divampi come fuoco e non bruci senza che alcuno la possa spegnere, a causa delle vostre azioni perverse.

Commento

La Parola del Signore è chiara, limpida, inequivocabile. Israele deve convertirsi. Se Israele vuole realmente ritornare, è al Signore che deve ritornare: Se vuoi davvero ritornare, Israele, a me dovrai ritornare. Come si ritorna a Dio? A Dio si ritorna in un solo modo: vivendo il patto del Sinai con infinita e somma fedeltà. Si ritorna a Dio, ritornado all’obbedienza alla sua Parola. Se vuoi rigettare i tuoi idoli, non dovrai più vagare lontano da me. Israele rigetterà la sua idolatria e il Signore nuovamente lo accoglierà nel suo cuore. Non appena Israele si sarà convertito, avrà rigettato la sua idolatria, avrà smesso di prostituirsi agli idoli, il Signore subito lo riprenderà. in questa conversione, in questo ritorno all’alleanza del Sinai vi è un particolare: la vera circoncisione, che è il segno di appartenenza a Dio, non si fa più nella carne, ma nel cuore. Si aderisce a Dio con il cuore, con tutto il cuore direbbe Gesù. La circoncisione del cuore si fa con una vera adesione del cuore a Dio. il nostro cuore deve palpitare delle Parola del Signore. Questa è la nuova via, la nuova religione proposta da Geremia, la via del cuore, dell’adesione per affetto, per amore.

Preghiamo

Preghiamo per il papà di Efrem che ci ha lasciato ieri.

2 pensieri su “sabato 3 febbraio

  1. sr Rita

    Circoncidere il cuore…perché chi lo incontra vi trovi il segno dell’appartenenza a Dio. Preghiamo per chi ha il cuore ferito da segni di nessuna appartenenza.

    Rispondi
  2. . Elena

    Ritornare a chi si appartiene…. Speranza di un amore senza fine, che accoglie e non giudica. Nonostante tutto!
    Preghiamo insieme per tutte le intenzioni dei nostri cuori, ricordando chi più ha bisogno.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.