sabato 21 settembre

di | 20 Settembre 2019

3 Gv 9-15                                                                                                                                               

9 Ho scritto qualche parola alla Chiesa ma Diòtrefe, che ambisce il primo posto tra loro, non ci vuole accogliere. 10 Per questo, se verrò, gli rinfaccerò le cose che va facendo, sparlando contro di noi con voci maligne. Non contento di questo, non riceve personalmente i fratelli e impedisce di farlo a quelli che lo vorrebbero e li scaccia dalla Chiesa. 11 Carissimo, non imitare il male, ma il bene. Chi fa il bene è da Dio; chi fa il male non ha veduto Dio. 12 Quanto a Demetrio, tutti gli rendono testimonianza, anche la stessa verità; anche noi ne diamo testimonianza e tu sai che la nostra testimonianza è veritiera. 13 Molte cose avrei da scriverti, ma non voglio farlo con inchiostro e penna. 14 Spero però di vederti presto e parleremo a viva voce. 15 La pace sia con te. Gli amici ti salutano. Saluta gli amici ad uno ad uno.

Commento

Siamo già ai saluti di questa breve lettera. I grandi temi cari all’Evangelista Giovanni, che qui ritornano anche solo accennati, non restano isolati dalla concreta vicenda storica della Chiesa, ma operano il discernimento e il giudizio, in modo che ognuno, ammonito dalla Parola di Dio, possa trovare le vie della conversione e della pace. Luci e ombre della storia vengono evidenziate dal giudizio operato dalla parola di Dio. Orgoglio e vanità, e conseguentemente durezza ed esclusione dei fratelli vengono citati a proposito di questo Diotrefe. L’ Anziano si propone di rimproverarlo, perché, mi sembra, nulla deve restare intentato per la salvezza di ognuno e di tutti. Così peraltro, nel caso di Demetrio, c’è un concorso di testimonianze intorno a lui, tutti i suoi fratelli, la verità stessa, cioè il Vangelo del Signore, e l’Anziano stesso. Come la seconda lettera, anche questa si conclude con la manifestazione del desiderio di un incontro diretto tra lui, Giovanni, e la comunità cristiana alla quale sta scrivendo con questa lettera a Gaio. E’ interessante che dica che dovrebbe scrivere altre cose, ma non vuole “scrivere (così alla lettera) con inchiostro e penna: ci conferma che la “Scrittura” ha il suo evento pieno quando viene “comunicata” “bocca a bocca” nell’incontro fraterno. E così abbiamo concluso questo viaggio dentro le lettere di Giovanni. Di lui ci restano da commentare il vangelo e l’apocalisse.

Preghiamo

Preghiamo per tutti i giovani che stanno manifestando a favore dell’ambiente.

3 pensieri su “sabato 21 settembre

  1. Sr Rita

    Impressionante questo atteggiamento di Giovanni di non affidare tutto allo scritto, ma di volere incontrare la persona e parlale delle cose che porta in cuore. Anche noi abbiamo bisogno di meno SMS e più dialogo perosnale. Che imapriamo a coltivare relaizoni vere, affettive, sane e non virtuali soltanto. Prego per la nostra Fraternità Luis Palazzolo con cui sabato e domenica saremo riuniti in Curitiba per Ritiro e Assemblea elettiva.

    Rispondi
  2. Elena

    Scrivere lettere è una cosa importante, la scrittura lascia il segno, ma l’incontro è più importante, segna intimità e confronto diretto. Tutto il corpo esprime la relazione. È bello ed importante incontrare gli altri, parlare con loro e condividere esperienze, luogji, tempi, cammini…
    Prego per le persone alle manifestazioni per il pianeta. La voce della verità arrivi al cuore dei potenti. Prego per il Ritiro e l’Assemblea elettiva nella terra brasiliana. Prego per nonno Mario, ritornato ieri nel grembo del Padre.

    Rispondi
  3. sr Alida

    Chi fa il bene è da Dio : trovare le vie della conversione e della pace, incontrare l’altro/a , con le qualità dell’amore e del rispetto ,dove non ci si può incontrare scrivere con cuore il nostro desiderio e voglia di portare speranza e pace ,in un cammino di conversione personale ….prego con voi per la nostra fraternità Luis Palazzolo ,per i giovani che manifestano per l’ambiente ,per nonno Mario.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.