mercoledì 1 gennaio

di | 1 Gennaio 2020
GIOTTO CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI PARTICOLARE DELLA NASCITA DI GESU’ E ANNUNCIO AI PASTORI

Mercoledì 1 gennaio ’20 – Dal Vangelo secondo Luca 2, 16-21
In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore. I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro. Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.

Commento

20 anni fa celebravamo il nuovo millennio. E il tempo è volato via come un soffio. È vero il tempo scorre veloce, velocissimo e in 20 anni sono cambiate milioni di cose. È così veloce il tempo che cambia che non abbiamo tempo per riflettere su cosa succede, non abbiamo il tempo di meditare nel nostro cuore sulle cose che succedono. Rischiamo di prendere e consumare tutto, come in un vortice. E così anche gli inviti di oggi giornata mondiale della pace sfuggono via tanto siamo presi da mille cose da fare. Eppure la pace è un tema e una condizione fondamentale della nostra vita. Ho sentito Sting il grande cantante che diceva più o meno così: “io in 70 anni qui in Europa non ho mai conosciuto la guerra, non ho mai sparato contro un’altra persona. Mio padre ha conosciuto due guerre e si è trovato  a dover sparare ad altri. È un grande dono quello della pace” e così anche il papa ci ricorda della pace e della giustizia come dono e come responsabilità che ci è affidata. Auguri perché possiamo avere il tempo di meditare sulla pace, per fare la pace.

Preghiamo

Preghiamo per chi vive nella guerra.

3 pensieri su “mercoledì 1 gennaio

  1. sr Alida

    Maria meditava nel suo cuore gli eventi meravigliosi del Figlio ….è vero il tempo sfugge ,con tante cose alla superficie e l’ESSENZIALE, come il presente sfugge via ,abbiamo così tanta sete di questo eppure non riusciamo ad afferrarne un pò ….Cosi tanta voglia di vivere ,che in poco distruggiamo la vita ….La Pace ,è un elemento essenziale al cuore per gioire di ogni evento lieto e forza per superare ogni tempesta o cattivo tempo …Preghiamo per la pace ,per i poli in guerra e per la pace nei cuori .

    Rispondi
  2. Elena

    Preghiamo perché la pace è un bene prezioso da custodire, curare, nutrire ogni giorno! Ci sia pace nelle cose che facciamo ,in quelle che vogliamo per noi stessi e per chi ci circonda. Ci sia pace nel vivere il tempo, le relazioni, le storie che si dipanano e quelle che si ingarbugliano e possa il Signore tenerci per mano quando , confusi, non siamo più portatori di pace e gioia. Ci guidi con la sua luce e ci aiuti a dissipare i rancori e a ricostruire in modo fecondo ciò che ci sembra perduto….

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.