Martedì 4 luglio

di | 3 Luglio 2017

home2Matteo 27,32-38                                                  

32 Mentre uscivano, incontrarono un uomo di Cirene, chiamato Simone, e lo costrinsero a portare la sua croce. 33 Giunti al luogo detto Gòlgota, che significa «Luogo del cranio», 34 gli diedero da bere vino mescolato con fiele. Egli lo assaggiò, ma non ne volle bere. 35 Dopo averlo crocifisso, si divisero le sue vesti, tirandole a sorte. 36 Poi, seduti, gli facevano la guardia. 37 Al di sopra del suo capo posero il motivo scritto della sua condanna: «Costui è Gesù, il re dei Giudei». 38 Insieme a lui vennero crocifissi due ladroni, uno a destra e uno a sinistra.

Commento

Al di la della questione storica, voglio sottolineare come in questo momento della crocefissione di Gesù è raccolto tutto il bene e il male del mondo. In tutti i personaggi che appaiono sulla scena della passione e della croce è raccolto qualcosa degli atteggiamenti umani, sia nel bene che nel male, sia atteggiamenti positivi che negativi. Ed ogni volta che guardiamo alla croce non facciamo altro che ripercorrere non solo la storia di Gesù, ma insieme a questa anche tutta la storia della sofferenza umana. Tutto qui è raccolto, le piccole e nascoste sofferenze quotidiane, ma anche le grandi sofferenze che vediamo ogni giorno in televisione. Guardando l’uomo della croce tutto può diventare pietismo, giudizio morale o malvagità umana. Sono i sentimenti che noi proviamo quando guardiamo alla croce o a suoi personaggi. Chiedo si sospendere ogni giudizio e di limitarci ad una preghiera rivolta all’uomo della croce per tutta la sofferenza umana. Ormai Tutto chiede grandi passi di preghiera. Affidiamo tutto a Gesù e alla sua volontà di amare l’umanità fino a dare la vita per essa.

Preghiamo

Preghiamo per tutti i crocefissi della storia.

Un pensiero su “Martedì 4 luglio

  1. sr Alida

    Grazie don Sandro anche per il commento di oggi ,concreto e profondo …Accolgo l’invito a sospendere ogni giudizio ,di pregare e affidare ,al Signore l’umanità intera ..con i crocifissi della storia e che per ciò che mi riguarda sappia non solo ammirare il dono della vita del Signore ma che possa imitarlo nel bene delle piccole cose quotidiane …..

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.