giovedì 6 ottobre

di | 5 Ottobre 2016

home2 Siracide 25,1-25

1 Di tre cose si compiace l’anima mia,
ed esse sono gradite al Signore e agli uomini:
concordia di fratelli, amicizia tra vicini,
moglie e marito che vivono in piena armonia.
2Tre tipi di persone detesta l’anima mia,
la loro vita è per me un grande orrore:
il povero superbo, il ricco bugiardo,
il vecchio adultero privo di senno.

3Se non hai raccolto in gioventù,
che cosa vuoi trovare nella vecchiaia?
4Quanto s’addice il giudicare ai capelli bianchi
e agli anziani il saper dare consigli!
5Quanto s’addice la sapienza agli anziani,
il discernimento e il consiglio alle persone onorate!
6Corona dei vecchi è un’esperienza molteplice,
loro vanto è temere il Signore.

7Nove situazioni ritengo felici nel mio cuore,
la decima la dirò con parole:
un uomo allietato dai figli,
chi vede da vivo la caduta dei suoi nemici;
8felice chi vive con una moglie assennata,
chi non ara con il bue e l’asino insieme,
chi non ha peccato con la sua lingua,
chi non ha servito a uno indegno di lui;
9felice chi ha trovato la prudenza,
chi parla a gente che l’ascolta;
10quanto è grande chi ha trovato la sapienza,
ma nessuno supera chi teme il Signore!
11Il timore del Signore vale più di ogni cosa;
chi lo possiede a chi potrà essere paragonato?
12Il timore del Signore è inizio di amore per lui,
la fede è inizio di adesione a lui.

13 Qualunque ferita, ma non la ferita del cuore,
qualunque malvagità, ma non la malvagità di una donna;

Commento

Con il capitolo 24 si conclude la prima parte del libro del siracide.  Dal capitolo 25 inizia la seconda parte che finisce al capitolo 42. In questa seconda parte non ci sono molti riferimenti alla sapienza come abbiamo visto nella prima parte. Ciò che caratterizza questa seconda parte del libro è la presenza di brani dedicati alla figura del saggio. In questa prima sezione ci sono una serie di considerazioni su diverse situazioni della vita. Singolare è il modo con cui vengono descritte le varie situazioni. Per antitesi, cioè si fa una affermazione e poi si cita il contrario. E per sentenze numeriche, cioè utilizzando i numeri, per esempio: di tre cose si compiace l’anima. Qui compare il numero tre. Sono semplici espedienti letterari che avevano lo scopo di aiutare a memorizzare i vari versetti. In questi versetti si dice che esistono situazioni di concordia tra gli uomini e situazioni di relazioni cattive. Le tre situazioni di concordia sono: armonia tra fratelli, amicizia tra vicini e concordia nella vita coniugale. Le tre situazioni negative sono: il povero superbo, il ricco bugiardo, e il vecchio adultero. L’altra descrizione fatta per numeri sono una serie di 10 beatitudini che portano felicità. Queste 10 beatitudini si concludono con : Il timore del Signore vale più di ogni cosa; sono situazioni e atteggiamenti molto attuali che meritano la giusta attenzione e che fanno in qualche modo la felicità dell’uomo. A noi il compito di comprendere come possiamo mettere in atto un modo di vita e di relazioni che permettono di star bene, di bene esistere.
Preghiamo

Preghiamo per Angelo che ci ha lasciato ed è salito al cielo.

3 pensieri su “giovedì 6 ottobre

  1. Elena

    La saggezza è frutto di molte cose, tra cui la vita stessa! Saggi gli anziani che hanno fatto tesoro di esperienze ed errori.
    Saggi coloro che trovano risposte nella grandezza misericordiosa del Signore e ne fanno tesoro.
    Per molti anni, a chi mi chiedeva cosa desiderassi più di qualunque altra cosa, ho risposto genuinamente : diventare vecchia e saggia. Lo desidero ancora e ci lavoro, nella pienezza della vita, perché sono così lontana dalla sapienza….
    E che il Signore guidi i miei passi di ogni giorno, anche se forse non invecchiero’, perché si può apprendere la saggezza in molte occasioni e farne tesoro.in ogni momento…
    Una preghiera per Angelo e per chi gli vuole bene.

    Rispondi
  2. sr Rita

    La ferita del cuore è difficilmente guaribile, dice ancora la parola del Signore. La malvagità della donna – mi dispiace che si dica così – ma è purtroppo vero che dove c’è un più di sensibilità ci può essere un più di malvagità. Prego per Angelo. prego per tute le donne che danno conferma alle parole di Siracide, affinché lascino prevalere il bello e il buono che c’è in ogni cuore femminile.

    Rispondi
  3. sr.Alida

    Il timore del Signore vale piu’ d’ogni cosa..situazioni,relazioni positive. negative si intrecciano nella nostra vita ..trovo importante ricordarmi che Dio è presente nelle beatitudini e nelle vicende sofferte…lì Egli ci fà scoprire cosa custodire come tesoro di saggezza ad ogni età …Ancora una volta chiedo luce e ascolto per accettare le cose che non si possono cambiare ,il coraggio di cambiare quelle che si possono cambiare e la saggezza di distinguere le une dalle altre…mi unisco alla preghiera per Angelo e per i suoi cari ..

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.