sabato 18 agosto

di | 18 Agosto 2018

 1 corinti1 Cor 13,1-3                                         

 1 Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi la carità, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna. 2 E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne, ma non avessi la carità, non sono nulla. 3 E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi la carità, niente mi giova.

Commento

Ed ecco l’inno alla carità. Quante volte lo abbiamo ascoltato letto e commentato. Esso è come diviso in tre parti. Oggi la prima di queste parti.  Vi è come un ritornello che ritorna. Tale ritornello è introdotto da un se e si conclude con un ma. Ma se non avessi la carità.  Posso avere tutto dalla vita, ma se non ho la carità che anima questo tutto, niente mi giova. Ci sono come delle vie segnate. La prima è quella della parola, poi vi è la profezia, poi la scienza, la pienezza della fede, il rinunciare a tutto e poi essere martire della fede.. ma tutte queste vie sono niente senza la carità. Questo è l’inizio dell’inno alla carità: tutto ha senso se fatto nel nome della carità. Mi sembra che già da questi primi esempi espressi “in negativo”, possiamo comprendere che l’Amore è la relazione diretta e positiva con l’ “altro”. E’ il “voler bene” all’altro, è il volere il suo bene fino a volere consumare se stessi per l’altro. Come inizio non è male, ma soprattutto questo inizio mi pone su una strada ben precisa: la carità sopra tutto.

Preghiamo

Aderiamo anche noi al momento di preghiera proposto per i morti di Genova.

2 pensieri su “sabato 18 agosto

  1. srAlida

    La carità è come il senso della vita, mi accorgo che quando manca vivo in superficie ,e le cose più belle svaniscono..relazioni superficiali ,gesti proforma e per dovere ,manca il cuore non si può vivere senza cuore ….Un accorata preghiera per le vittime di Genova e per le loro famiglie e per tanta umanità sofferente ….

    Rispondi
  2. . Elena

    Possa la carità permeare e trasudare da ogni nostra azione, da ogni nostro sguardo. Mi unisco alla preghiera per le vittime di Genova e i loro familiari.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.