lunedì 17 febbraio

di | 16 Febbraio 2020

Lc 12,1-12

1Intanto si erano radunate migliaia di persone, al punto che si calpestavano a vicenda, e Gesù cominciò a dire anzitutto ai suoi discepoli: «Guardatevi bene dal lievito dei farisei, che è l’ipocrisia. 2Non c’è nulla di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto. 3Quindi ciò che avrete detto nelle tenebre sarà udito in piena luce, e ciò che avrete detto all’orecchio nelle stanze più interne sarà annunciato dalle terrazze. 4Dico a voi, amici miei: non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo e dopo questo non possono fare più nulla. 5Vi mostrerò invece di chi dovete aver paura: temete colui che, dopo aver ucciso, ha il potere di gettare nella Geènna. Sì, ve lo dico, temete costui. 6Cinque passeri non si vendono forse per due soldi? Eppure nemmeno uno di essi è dimenticato davanti a Dio. 7Anche i capelli del vostro capo sono tutti contati. Non abbiate paura: valete più di molti passeri! 8Io vi dico: chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; 9ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio. 10Chiunque parlerà contro il Figlio dell’uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato. 11Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, 12perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire».

Commento

Si tratta di alcuni insegnamenti per i discepoli che vanno i missione, di alcuni insegnamenti per tutti noi discepoli del Signore. Come prima cosa essere veri e non ipocriti. L’ipocrisia è una “recitazione”, un atteggiamento esteriore che non ha legame con la condizione interiore. Per il farisaismo l’ipocrisia è addirittura, dice Gesù, il “lievito”, e cioè la forza e il criterio di crescita!  Alla fine tutto sarà pienamente svelato: alla fine ogni ipocrisia sarà evidenziata! “da chi “sarà svelato” quello che ora è tenuto nascosto, e che cosa “sarà conosciuto” e sarà annunciato”? Dal Signore del Vangelo e dalla sua Parola. Fin d’ora gli chiediamo di donarci un cuore semplice che tema il suo nome. Connesso con il tema dell’ipocrisia, entra il tema della morte. La paura della morte è la segreta molla di molti atteggiamenti che in questo modo reagiscono ad essa. Ebbene, dice Gesù, “non abbiate paura…” di quelli che, dopo aver ucciso il corpo, “non possono fare più nulla”. Solo Dio e il suo giudizio sono da temere, perché la morte non è l’ultima parola! L’ultima è la comunione con Lui al di là della morte: questa non dobbiamo perderla! Ai discepoli dunque è chiesto di vivere senza ipocrisia e con autenticità: si tratta di riconoscere e di manifestare quanto abbiamo ricevuto dal Figlio di Dio Per questo motivo, dobbiamo allontanare da noi ogni timore e preoccupazione! Dobbiamo semplicemente abbandonarci alla presenza, alla potenza e quindi all’insegnamento interiore dello Spirito Santo.

Preghiamo

Preghiamo per Elena e Paolo

3 pensieri su “lunedì 17 febbraio

  1. Sr Rita

    Lo Spirito Santo vi insegnerà… Ogni giorno lo Spirito Santo ci insegna cosa dobbiamo fare per amare e servire nel nome del Signore.

    Rispondi
  2. Elena

    Proprio ieri sera si parlava dell’ipocrisia nel nostro dichiararci cristiani e poi fare tutto ciò che Gesù ha detto di non fare, ed essere tutto ciò che non dovremmo essere… Ciascuno possa assumersi la responsabilità della propria professione di fede e possa agire di conseguenza, perché non è facile seguire Gesù ed amare tutti gli altri come Lui ci ha suggerito. Preghiamo per i cristiani e le persone di buona volontà. Ricordiamo tutti gli ammalati e chi si occupa di loro.

    Rispondi
  3. sr Alida

    Abbandonarci alla presenza e ascolto vero dentro di noi, valiamo più di molti passeri ….il Suo amore per noi è costante e di sempre …Prego perchè ascoltando siamo semplici e chiari collaboratori di Dio….Per Elena e Paolo ,perchè l’umanità torni un giorno a gustare il bello della verità ,della luce ,della speranza che solo nel Signore .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.