lunedì 15 agosto

di | 14 Agosto 2022

Assunzione di Maria in Cielo- Dal Vangelo secondo Luca
In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».
Allora Maria disse:
«L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva.
D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente
e Santo è il suo nome;
di generazione in generazione la sua misericordia
per quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva detto ai nostri padri,
per Abramo e la sua discendenza, per sempre».
Maria rimase con lei circa tre mesi, poi tornò a casa sua.

Commento

Il telescopio James Webb ci rimanda foto fantastiche dal cuore dell’universo. Ma in quelle foto non troveremo mai il luogo dove Maria è assunta in cielo. Infatti Maria non si trova in qualche angolo dello spazio, ma nel cuore di Dio, anzi usando un’espressione bellissima, Maria si trova nel cielo di Dio. E il cielo di Dio è in ogni luogo e quindi Maria è in ogni luogo con il suo Dio e con il suo figlio Gesù. Il cielo di Dio è la  pienezza dell’amore di Dio, è la pienezza della misericordia di Dio, è la pienezza della vita di Dio. E Maria vive di questa pienezza per sempre e chiede a noi di desiderare questa pienezza di vita e di amore e di misericordia. Il cielo di Dio è il regno della tenerezza di Dio. Purtroppo noi siamo come rassegnati a cercare il cielo di Dio. E allora ci limitiamo a piccoli cieli che non vedono molto lontano e di conseguenza facciamo fatica a cercare la pienezza della vita. Dio oggi ci fa questo invito cercare il cielo di Dio. Se guardiamo Maria, questo cielo lei lo ha trovato in maniera semplice, vivendo la sua maternità, vivendo da madre. Credo che se ciascuno di noi vive quello che è chiamato ad essere con lo sguardo rivolto al cielo, può in qualche modo entrare nel cielo di Dio.

Preghiamo Preghiamo per tutte le donne

2 pensieri su “lunedì 15 agosto

  1. Elena

    Maria è chiamata ad entrare nella dimensione di Dio. Lei, la prescelta, lei, l’amata. Un canto dei nostri cita: vogliamo essere come Maria….
    Chissà se siamo consapevoli dell’amore infinito nel quale siamo chiamati a vivere in pienezza, in armonia col Padre, come Maria. Credo che sia difficile per ciascuno di noi essere docili e accoglienti come lei. Madre, accompagna i nostri passi nell’amore e nella tenerezza che sono stati la tua vita. Guidaci verso la luce e la bellezza che tu hai conosciuto e di cui sei parte. E tienici per mano quando rischiamo di cadere e farci male, o quando siamo tentati di scappare lontani da tuo Figlio e dal Padre….

    Rispondi
  2. sr Alida

    Vivere quello che siamo chiamati ad essere con lo sguardo con Los guardo rivolto al cielo, diversamente non si può per me essere felici, attraverso Maria preghiamo per tutte le donne.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.