lo scoiattolo

di | 26 Gennaio 2022

Salgo verso Rosciano e più o meno Ti incontro tutte le mattine. Ridiscendo la sera e ancora ti vedo quasi sempre. Solito posto e soliti saluti e poi te ne vai. Più o meno ti incrocio all’altezza del piccolo passaggio che sta sopra la grotta del santuario. E’ diventato quasi un rito il nostro incontro. Sei lo scoiattolo. Rallento e vedo che vai a zig zag, dicono che è il tuo modo per seminare il nemico. Ma io non vorrei essere tuo nemico. Mi guardi un attimo e poi via, attraversi la strada e te ne vai con qualcosa tra le zampe anteriori, magari è una noce, o una pigna, certo che sei proprio ingordo, ti prendi tanto di quel cibo. Dicono ancora, che se superi il primo periodo della tua vita e ti adatti all’ambiente condurrai una vita serena. Non riesco mai a vederti se non per un secondo. E allora in quel secondo mi faccio un sacco di domande che ti rivolgo, sperando in una tua risposta. “Come fai ad essere così simpatico, visto che ti vedo sempre allegro e divertito dalla vita” almeno così penso io. “ ho cercato di adattarmi, di non essere rigido nelle mie cose, ho cercato di pensare che la vita è certo difficile, ma insieme è anche bella” e io continuo: “ io però ti vedo sempre agitato” . e tu mi rispondi: “ certo che sono agitato, ma la mia non l’agitazione di voi uomini che vi preoccupate di tutto e che alla fine non vi lascia vivere un po’ sereni. La mia è l’agitazione di chi prova a prendere la vita con leggerezza, di chi non pensa che bisogna sempre andare al massimo sempre per vivere.” Ieri mattina ho dovuto proprio frenare per non venirti addosso. Eri lì fermo in mezzo alla strada, con la tua lunga coda, cercavi qualcosa e da lì non volevi muoverti. Poi il rumore della macchina ti ha fatto scappar via. Mi viene un dubbio: “ma non è che, oltre che simpatico sei anche amante del silenzio e ti fermi un attimo per gustare l’incanto del bosco?” e tu mi rispondi: “ non c’è niente di più bello che sentire il fresco del mattino, il vento che soffia ogni giorno; non c’è niente di più bello che starsene in silenzio per gustare il tramonto dalla cima di un ramo. Non c’è niente di più bello che ascoltare in silenzio il canto del bosco, il fruscio delle foglie sulle piante. Il tutto semplicemente in silenzio” me ne vado, parcheggio la mia macchina e inizio la giornata e penso che il segreto dell’allegria dello scoiattolo sta tutta in questo silenzio che sente e vede la bellezza del bosco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.